Esercizio fisico: nessun limite ai benefici per il cuore

Esercizio fisico: nessun limite ai benefici per il cuore

Quando si parla di esercizio fisico non esistono limiti ai benefici che si possono ottenere, secondo uno studio più se ne pratica e meglio è.

Praticare esercizio fisico in maniera regolare fa bene al corpo e alla mente. Il rimedio naturale per eccellenza, che sembra poter produrre benefici per il cuore senza alcun limite apparente. Almeno è quanto sostenuto dai ricercatori della Oxford University, secondo i quali a un aumento dell’attività fisica praticata corrisponde sempre un miglioramento delle condizioni di salute.

I ricercatori britannici hanno analizzato i profili di 90mila cittadini del Regno Unito: tutti i partecipanti selezionati non avevano una storia di eventi cardiovascolari. Ciascuno di loro ha indossato per una settimana un accelerometro, per registrarne il livello di attività fisica. Al termine del periodo di test gli studiosi hanno confrontato il rischio cardiovascolare dei soggetti con la regolarità di allenamento e la quantità di esercizio fisico svolto.

Secondo i ricercatori chi praticava meno esercizio fisico era maggiormente propensa a comportamenti e condizioni più rischiose come il fumo, un elevato indice di massa corporea e ipertensione. Se confrontati con coloro che praticavano il più alto livello di attività fisica, i soggetti più “pigri” evidenziavano un rischio cardiovascolare superiore del 46%. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica PLOS Medicine.

I soggetti sono stati monitorati a distanza di circa 5 anni, durante i quali 3.617 di loro hanno manifestato disturbi cardiovascolari. Analizzando tutti i dati raccolti i ricercatori hanno concluso che qualsiasi “scatto” nel livello di attività fisica produceva dei benefici. Come ha sottolineato il Prof. Aiden Doherty, co-autore dello studio, mantenersi in forma si dimostra ancora una volta fondamentale per la salute:

Questo è il più ampio studio basato sulla misurazione strettamente elettronica dell’attività fisica e il rischio di patologie cardiovascolari. Mostra che l’attività fisica è probabilmente più importante per la prevenzione delle malattie cardiovascolari di quanto pensassimo.

I nostri risultati aggiungono ulteriore peso alle nuove linee guida diffuse dall’OMS riguardo l’attività fisica, che è raccomandata per tutti gli adulti tra i 150 e i 300 minuti a settimana di attività aerobica da moderata fino a intensa.

Fonte: PLOS Medicine

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle