Greenstyle Alimentazione Dieta vegana per Boris Johnson, lo dicono i medici

Dieta vegana per Boris Johnson, lo dicono i medici

Dieta vegana per Boris Johnson, lo dicono i medici

I medici del Regno Unito stanno sollecitando il Primo Ministro a intraprendere un nuovo percorso di vita abbracciando uno stile vegano, in tandem con una proposta alimentare a base vegetale. Dieta vegana un toccasana per lo stesso Boris Johnson, che così potrebbe trasformarsi in un testimonial importante per tutti gli inglesi, divenendo una vera guida anche in campo alimentare.

Una dieta che potrebbe coinvolgere anche la compagna Carrie Symonds e il piccolo figlio Wilfred, anche se la donna è già profondamente coinvolta nel mondo dell’attivismo.

La Symonds è stata nominata da PETA come personaggio dell’anno proprio per il suo lavoro instancabile in favore del benessere degli animali, ma anche per il suo attivismo umanitario. Le associazioni puntano su di lei per far leva sulla sensibilità del compagno e Primo Ministro inglese, per spronarlo ad abbracciare una dieta che potrebbe risultare fondamentale.

Trasformandosi in un esempio per tutti gli stessi elettori, uno stile alimentare e di vita in grado di ridurre il rischio legato alle malattie cardiache e alcune forme di cancro. Una scelta salutare per l’uomo, ma anche per lo stesso Pianeta.

Dieta vegana, una campagna in favore dell’ambiente

Plant-Based Health Online è la campagna nata per una maggiore sensibilizzazione in favore di una scelta vegan portata avanti dalla Dr Laura Freeman e dalla Dr Shireen Kassam. Quest’ultima ha dichiarato che:

È obbligo di un leader mondiale fare tutto ciò che è in suo potere per mantenere le politiche che hanno stabilito. Una dieta a base vegetale con alimenti integrali è fondamentale per affrontare le questioni sia di salute che ambientali, quindi chiediamo al Primo Ministro e alla sua fidanzata Carrie Symonds di agire dando l’esempio al nazione. Riteniamo che adottando una dieta vegana sana per la loro famiglia, il signor Johnson e la signora Symonds potranno creare una migliore connessione con i problemi attuali.

Ma le opinioni di Johnson sull’argomento sono contrastanti, in passato gli era stato chiesto di unirsi al movimento del gennaio vegano. Nonostante il rispetto nei confronti di questa il Primo Ministro ha sempre declinato l’offerta scherzandoci sopra, definendo lo stile alimentare vegan come un crimine contro gli amanti del formaggio.

Fonte: Vegan Food & Living

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare