Corse condivise e meno CO2 con Wetaxi: ora si può a Roma e Milano

Corse condivise e meno CO2 con Wetaxi: ora si può a Roma e Milano

La tecnologia WeTaxi è stata abbracciata dalla flotta della cooperativa milanese Taxiblu 02.4040 e dalla cooperativa romana Samarcanda 06.5551.

A Milano e Roma il servizio taxi punta alla trasparenza e alla condivisione: nelle due metropoli è infatti sbarcata Wetaxi, l’applicazione che permette di prenotare e condividere il taxi tramite smartphone e che intende valorizzare il ruolo dei tassisti, offrendo un servizio taxi comodo e senza sorprese al momento del pagamento assicurando la tariffa garantita.

Dopo aver conquistato oltre 20 città italiane, la tecnologia della piattaforma smart è stata abbracciata dalla flotta di 1.800 taxi della cooperativa milanese Taxiblu 02.4040 e di 500 taxi della cooperativa romana Samarcanda 06.5551.

Corse condivise con Wetaxi

Grazie alle partnership strette con le maggiori radiotaxi italiane, Wetaxi permette tramite l’app su smartphone di prenotare il taxi conoscendo in anticipo il prezzo massimo della corsa, semplicemente inserendo il punto di partenza e di arrivo. Giunti a destinazione, Wetaxi garantisce il pagamento in app del valore inferiore tra quello calcolato al momento della prenotazione e quello indicato dal tassametro.

I passeggeri con Wetaxi possono scegliere se pagare con ​carta di credito, PayPal, Satispay e portafoglio ricaricabile in app oppure pagare direttamente a bordo taxi. Inoltre Wetaxi permette di condividere la corsa con altri utenti con un percorso simile, assicurando ulteriore risparmio economico e limitando allo stesso tempo le emissioni di CO2. 

“Stiamo trasformando il servizio di trasporto urbano garantito dai taxi e siamo fieri che Taxiblu e Samarcanda abbiano scelto di abbracciare la nostra tecnologia per portare a Milano e Roma ancora più innovazione e trasparenza”, sottolinea Massimiliano Curto, Fondatore e Amministratore di Wetaxi. “Il nostro scopo non è soltanto mettere a disposizione dei cittadini una modalità più affidabile per prenotare il taxi, ma anche supportare le radiotaxi e i tassisti stessi, offrendo loro gli strumenti smart necessari per intercettare target più giovani e diventare più competitivi e vantaggiosi. I due valori che ci guidano tutti i giorni sono condivisione e collaborazione, con l’obiettivo di costruire una piattaforma digitale capace di semplificare e migliorare la vita in città”.

“Siamo lieti di accogliere l’innovazione di Wetaxi, che aprirà la possibilità di usufruire del servizio taxi anche a chi singolarmente non potrebbe farlo. Grazie agli spostamenti condivisi infatti molte più persone avranno la possibilità di utilizzare il taxi, risparmiando e dividendo la spesa con altri passeggeri, creando a tutti gli effetti un nuovo servizio di mobilità”, dichiara Fabrizio Finamore, Presidente di Samarcanda 06.5551.

“Per un Radiotaxi storico come il nostro il forte carattere innovativo e tecnologico che è alla base di Wetaxi ben si presta a quello che è il servizio che offriamo abitualmente alla nostra clientela, fatto di innovazione, attenzione all’ecosostenibilità ma sempre con un “cuore” artigiano”, aggiunge Stefano Salzani responsabile commerciale di Taxiblu 02.4040.

“La riduzione dell’utilizzo dell’auto privata – conclude Massimiliano Curto di Wetaxi – dovrebbe essere una prerogativa di tutte le nostre città: siamo quindi orgogliosi di poter contribuire attraverso il nostro sistema di prenotazione e condivisione delle corse. Mentre a Roma sarà presto possibile condividere le corse, a Milano, il servizio di condivisione del taxi sarà attivato entro la fine dell’anno su tutte le vetture di Taxiblu 02.4040, con conseguenti vantaggi economici ed ambientali”.

In occasione del lancio del servizio nella città di Milano e Roma, Wetaxi garantisce vantaggi a tutti coloro che pagheranno le corse in app con ​10€ di sconto sulla prima corsa.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

NIU a EICMA 2017: intervista a Token Hu