• GreenStyle
  • Salute
  • Coronavirus, studio conferma: bambini e ragazzi con sintomi più lievi

Coronavirus, studio conferma: bambini e ragazzi con sintomi più lievi

Coronavirus, studio conferma: bambini e ragazzi con sintomi più lievi

Uno studio italiano ha confermato il minore rischio dei bambini e degli adolescenti in relazione alla pandemia di Coronavirus.

Bambini e adolescenti che contraggono il Coronavirus tendono a manifestare sintomi nulli o molto lievi. A confermarlo uno studio condotto dalla Dott.ssa Amelia Licari, dell’Università di Pavia, che ha analizzato diverse centinaia di ricerche condotte in Cina. I risultati dell’analisi sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Jama Pediatrics.

Partendo da 815 studi sul Coronavirus pubblicati in Cina tra dicembre 2019 e marzo 2020, la Dott.ssa Licari ha ristretto successivamente il numero di lavori esaminato a 18. I pazienti affetti da Covid-19 compresi nell’analisi finale sono stati 1065, tutti casi confermati, di cui 997 minori o adolescenti: 444 bambini al di sotto dei 10 anni e 553 tra i 10 e i 19 anni.

L’inta categoria pediatrica risulterebbe a minore rischio, spiegano i ricercatori, a prescindere la sotto-fascia d’età. Sia bambini che adolescenti che contraggono il Coronavirus tenderebbero a manifestare solo sintomi quali tosse secca, affaticamento e febbre, quando non risultano del tutto asintomatici.

L’esecuzione di una radiografia toracica ha evidenziato tuttavia un ispessimento bronchiale e alcune opacità definite “a vetro smerigliato”, registrati in diversi casi anche negli asintomatici. All’interno dello studio sarebbe emerso un solo caso di paziente grave tra quelli in età pediatrica, un bambino di appena 13 mesi. Hanno dichiarato la Dott.ssa Licari e gli altri ricercatori coinvolti nello studio:

Per quanto ne sappiamo la nostra è la prima revisione sistematica di casi di covid-19 in pazienti pediatrici. La rapida diffusione del virus nel mondo determina la necessità di condurre nuovi studi epidemiologici e clinici su questa popolazione di pazienti.

Fonte: GdS

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio