• GreenStyle
  • Pets
  • Coronavirus, nidificazione tartarughe marine: attese 60 milioni di uova

Coronavirus, nidificazione tartarughe marine: attese 60 milioni di uova

Coronavirus, nidificazione tartarughe marine: attese 60 milioni di uova

Fonte immagine: Istock

In India orientale, sulle coste dello Stato di Odisha, le tartarughe marine escono allo scoperto grazie alla quarantena: che la nidificazione abbia inizio.

Buone notizie arrivano dall’India, nonostante lo Stato abbia dichiarato il lockdown a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al coronavirus: le tartarughe marine hanno approfittato della quarantena per uscire allo scoperto e deporre le uova sulle spiagge. Un evento che non si vedeva da tempo a causa dell’inquinamento e del comportamento di turisti e locali che ne mettevano continuamente a rischio la riproduzione.

Centinaia di migliaia di tartarughe olivacee (Olive Ridley, o Lepidochelys olivacea) nei giorni scorsi sono riuscite a raggiungere la spiaggia di Rushikulya, costruendo indisturbate i loro nidi sulla sabbia e deponendo le uova. In tutta la zona ne sono attese circa 60 milioni. La notizia arriva dopo che anche un’altra nidificazione di massa, avvenuta sulla spiaggia di Gahirmatha, è andata a buon fine. Un’ottima notizia, considerato il clima attuale: la natura si sta riprendendo i suoi spazi.

 

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)