Greenstyle Casa & Giardino Casa Pulizia Come pulire l’argento? 9 metodi naturali

Come pulire l’argento? 9 metodi naturali

Il tuo bracciale o il servizio di cucchiaini in argento si sono anneriti e vorresti smacchiarli naturalmente. Ecco come fare senza usare prodotti chimici.

Come pulire l’argento? 9 metodi naturali

Fonte immagine: Pixabay

Avere un oggetto o un gioiello in argento ed non poterlo esporre o indossare, perché è molto annerito, è davvero fastidioso. Sia che si tratti di un set di posate, di un anello in argento, sia che si tratti di una collana o di semplici oggettini decorativi, quella patina nera che si viene a formare sulla nostra argenteria risulta davvero antiestetica e per questo motivo spesso finiamo per scegliere fra due opzioni. O lasciare quel determinato oggetto in un cassetto e metterlo da parte, oppure acquistare dei prodotti per pulire l’argento al supermercato.

Beh, in realtà esiste una terza opzione spesso sottovalutata, cioè quella di affidarsi a dei rimedi naturali. Ebbene, bicarbonato, aceto, limone e persino la buccia di una banana potrebbero essere i veri alleati di cui hai bisogno in questo momento.

In questo articolo scoprirai tanti rimedi naturali, tutti efficaci, per pulire l’argento in modo semplice ed economico. Ti consigliamo di trattare la tua argenteria con una certa regolarità, in modo che i tuoi oggetti preferiti splendano tutti i giorni.

Perché l’argento si annerisce?

come pulire argento gioielli
Fonte: Pixabay

Se hai acquistato un oggetto o un gioiello in argento, e lo hai ritrovato annerito dopo qualche tempo, probabilmente vorrai sapere il motivo di un simile fenomeno. Prima di dare un’occhiata ai rimedi naturali per pulire l’argento, cerchiamo quindi di capire perché questo particolare metallo tende ad annerirsi con tanta facilità.

Con il passare del tempo, l’argento si ossida, si annerisce e perde la sua brillantezza a causa di svariati fattori. Ad esempio, la sudorazione eccessiva può causare un pH acido, che porterà all’ossidazione dell’argento. Anche l’utilizzo di profumi e deodoranti direttamente sull’oggetto in argento può causare questo problema, così come l’esposizione ai raggi del sole o a temperature molto elevate. Tutto ciò causa la formazione di una sorta di patina di colore scuro sulla superficie dell’oggetto.

La buona notizia è che per riportare l’argenteria al suo “antico” splendore non serve spendere soldi (in alcuni casi, oltre ad essere un tantino puzzolenti, i prodotti per sbiancare l’argento hanno infatti un costo considerevole), ma basta semplicemente usare alcuni ingredienti che di certo saranno già presenti nella tua cucina.

Rimedi naturali per pulire l’argento

come pulire argento posate
Fonte: Pixabay

Se anche a te piace sperimentare nuovi metodi per pulire casa in modo ecologico, e – in questo caso – per pulire l’argento annerito in modo naturale, dai un’occhiata ai rimedi che ti proponiamo in basso, e scegli quello che più ti ispira.

Sale e alluminio

Il primo metodo prevede l’utilizzo di due alleati, cioè il sale grosso e dei fogli di alluminio. Prima di tutto, bisognerà rivestire un barattolo di vetro usando l’alluminio. All’interno del barattolo versa due cucchiai di sale grosso, quindi riponi gli oggetti in argento ossidato. Riempi il barattolo con acqua bollente e lascia in ammollo per circa un’ora. Dopodiché, asciuga gli oggetti in argento usando un panno morbido ed eccoli tornati brillanti e luminosi.

Succo di limone

Un altro rimedio naturale per pulire l’argento annerito è quello a base di limone e bicarbonato. Prendi l’oggetto da pulire e versa sopra il succo del limone e un cucchiaio di bicarbonato. Con un panno strofina delicatamente l’oggetto per qualche minuto. La parte ossidata assumerà un colore verdognolo. Continua a strofinare con delicatezza, finché non sarà tornato come nuovo. Al termine, sciacqua con acqua pulita e asciuga l’oggetto.

Birra per pulire l’argento

Un rimedio perfetto per chi ha sempre una birra in più in frigo è quello che ti stiamo per illustrare. Per metterlo in pratica serviranno due birre. Stappa la prima e sorseggiala sgranocchiando qualche salatino. Nel frattempo, stappa la seconda birra e versala in un bicchiere. Immergi gli oggetti in argento e lasciali in ammollo per tutta la notte. Il giorno dopo li troverai splendidi e splendenti.

Acqua delle patate

come pulire argento
Fonte: Pixabay

Se ti capita spesso di preparare le patate bollite, l’acqua di cottura potrebbe tornarti molto utile per pulire i tuoi oggetti preferiti. E quindi, come pulire l’argento in casa con l’acqua delle patate? In una ciotola versa l’acqua delle patate (ben filtrata) e un cucchiaio di aceto bianco. Come al solito, dovrai mettere in ammollo gli oggetti da pulire e lasciarli riposare per un’oretta, giusto il tempo di gustarti una cenetta a base di insalata di patate. Al termine, risciacqua gli oggetti in argento e asciugali. Grazie all’effetto disincrostante dell’amido, la tua argenteria sarà tornata come nuova.

Come pulire l’argento con il bicarbonato

Proseguiamo con la nostra lista di rimedi naturali per pulire l’argenteria, e scopriamo come sfruttare il potere di un ingrediente immancabile in cucina: il bicarbonato. Questa volta dovrai far bollire circa un litro di acqua, e aggiungere 50 grammi di bicarbonato. Lascia raffreddare l’acqua e versala in un recipiente foderato con alluminio. Metti in ammollo gli oggetti da trattare e lascia “riposare” per circa un’ora. A questo punto potrai recuperare i tuoi oggetti in argento, asciugali con un panno e ammira la loro lucentezza.

Cenere

Se in casa hai un bel camino, sfrutta la cenere per togliere il nero dall’argenteria. Prima di tutto bisognerà setacciare la cenere. Quindi uniscila con dell’acqua per creare una sorta di impasto morbido. Con un panno morbido, usa questa miscela per pulire l’argento, strofinando finché non sarà tornato brillante.

Aceto

Chi non ha una bottiglia di aceto in casa? Per mettere in atto il consiglio che leggerai ti servirà, per la precisione, dell’aceto bianco e un litro di acqua bollente. Nell’acqua versa tre cucchiai di aceto, quindi immergi i tuoi oggetti anneriti e lascia in ammollo per circa mezz’oretta. Dopodiché risciacqua, asciuga il tutto con un panno morbido e ammira il risultato.

Come pulire l’argento con il dentifricio?

E veniamo a un altro metodo per pulire l’argento senza prodotti chimici. Questa volta utilizzeremo del semplice dentifricio. Prelevane una piccola quantità e strofinala sull’oggetto da trattare, concentrandoti soprattutto sulle zone annerite. Continua a strofinare per qualche minuto, quindi risciacqua con acqua tiepida e asciuga con un panno morbido.

Buccia di banana

Fonte: Pixabay

Per finire, ti proponiamo di provare anche la buccia di banana per pulire l’argenteria. Come potrai immaginare, sarà sufficiente strofinare la parte interna della buccia sulle zone annerite dell’argento. Procedi per qualche minuto, quindi sciacqua l’oggetto in modo da eliminare qualsiasi residuo.

Questi sono alcuni dei rimedi più efficaci per pulire l’argento senza usare sostanze chimiche e senza spendere soldi. Quale di questi metodi è il tuo preferito?

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare