Cane, perché mastica il tessuto: 5 motivi

Cane, perché mastica il tessuto: 5 motivi

Fonte immagine: Pixabay

Il cane a volte può masticare tessuti e stoffe che trova all'interno della casa: ecco i 5 motivi che danno origine a questo comportamento.

Il cane mangia stoffe, cuscini e tessuti di casa, generando preoccupazione nel proprietario? Nulla di cui spaventarsi: è una prassi molto comune fra gli amici a quattro zampe, quasi tutti i quadrupedi amano masticare questi prodotti rischiando di trasformare la casa in una discarica. Per arginare la situazione è indispensabile identificare le cause, così da gestire il tutto fino a far sparire l’abitudine. Ingerire stoffa solitamente non è pericoloso per il cane, in particolare se i quantitativi sono minimi ed i tessuti tendono a sfaldarsi durante la digestione. Ma se la quantità appare eccessiva, è meglio attivarsi perché potrebbe incidere sulla salute creando un blocco intestinale, ma anche per la respirazione causando uno condizione pericolosa di soffocamento.

Conoscenza

Masticare il tessuto potrebbe servire al cucciolo per conoscere e assaporare letteralmente il mondo che lo circonda, così da gustare qualcosa di nuovo e diverso dal cibo o dal latte materno. Potrebbe rivelarsi un gioco divertente messo in atto per catturare l’attenzione del proprietario, oppure degli altri cani di casa, ma anche un modo per spezzare la routine quotidiana e sfogare la noia accumulata. Il cane potrebbe semplicemente mordere il tessuto oppure lacerarlo completamente, in particolare se avverte la presenza di piume o pelo, così da risvegliare in lui l’istinto primordiale della caccia.

Odore

Cane e tessuto

Alcuni tessuti possono trattenere l’odore del proprietario come ad esempio abiti, asciugamani oppure lenzuola, ma anche semplicemente rivestimenti per cuscini, divani e arredi. Questa particolare nota olfattiva attira l’interesse di Fido e masticare serve a creare una connessione ancora più forte con l’umano. Una sorta di dichiarazione di affetto e amore profondo, che lo spinge ad annusare costantemente il capobranco e tutto ciò che lo riguarda, fino a masticare gli oggetti per trattenerne il profumo.

Cibo

Un’altra motivazione legata al gesto potrebbe riguardare la necessità di arricchire la sua dieta trovando nel tessuto sapori, sali minerali e vitamine. Una situazione non così inusuale tipica dei quadrupedi che soffrono la fame, o che non mangiano in modo equilibrato, cercando sostanza nei prodotti naturali compresi sassi, legni e carta. Per sopperire alla mancanza è importante arricchire la nutrizione proponendo pasti equilibrati e completi, in linea con le necessità del cane.

Malattia

Cane e tessuto

Il cane mastica il tessuto anche quando è ammalato, quando soffre di qualche patologia e quindi cerca rifugio nella ritualità della masticazione. In particolare quando viene colpito da problematiche mediche quali diabete, squilibri ormonali, problemi alla tiroide o parassiti intestinali, in questo caso è importante consultare il medico per una soluzione rapida.

Disagio

L’animale potrebbe ricorrere alla masticazione per segnalare un disagio che sta vivendo: il cane è stressato, angustiato oppure si sente trascurato. Ad agitarlo potrebbero essere subentrate una serie di novità non accettate di buon grado come un cambio di abitazione, l’ingresso casalingo di una nuova presenza come un figlio, un altro animale o il cambio delle abitudini quotidiane.

Soluzione

Cane malato

Per interrompere questo comportamento si possono mettere in atto una serie di soluzioni, come ad esempio fornire al cane un numero corposo di giochi che possano distrarlo, portandolo a passeggio o giocando con lui, coccolandolo e accarezzandolo con costanza. Meglio mettere al sicuro i tessuti più preziosi o limitare l’accesso alle stanze incriminate come il bagno e la camera da letto, coinvolgendo il veterinario in caso di problematiche alimentari o mediche.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!