Greenstyle Benessere Salute Caffè, aiuto naturale per ridurre del 12% i rischi per il cuore

Caffè, aiuto naturale per ridurre del 12% i rischi per il cuore

Caffè, aiuto naturale per ridurre del 12% i rischi per il cuore

Basta una tazza di caffè al giorno per ridurre del 12% i rischi per il cuore. A stabilirlo un’indagine condotta da alcuni ricercatori statunitensi, che hanno analizzato il rapporto tra consumo di caffeina e patologie cardiache.

La ricerca è stata condotta dalla University of Colorado School of Medicine e pubblicata sulla rivista Circulation: Heart Failure. Tre i precedenti lavori analizzati dagli studiosi statunitensi: “Framingham Heart Study” (FHS), “Cardiovascular Heart Study” (CHS) e “Atherosclerosis Risk in Communities” (ARIC). Ciascuno studio ha avuto una durata minima di circa 10 anni e sono stati coinvolti in totale oltre 21mila adulti.

Caffè e rischio cardiaco, le conclusioni dei ricercatori

I partecipanti sono stati suddivisi, in base al consumo (dichiarato dagli stessi soggetti), in vari gruppi (0, 1, 2 o 3 tazze giornaliere. Non è stato possibile verificare l’esatto quantitativo di caffè consumato da ciascuno, non essendo disponibili misurazioni effettive.

Dal consumo di questa bevanda deriverebbero importanti benefici, spiegano gli studiosi, a patto però di non eccedere con le quantità ingerite. Ha dichiarato il Prof. David Kao, assistente docente della University of Colorado School of Medicine e tra gli autori dello studio:

L’associazione tra caffeina e riduzione del rischio di arresto cardiaco è stata sorprendente. Caffè e caffeina sono spesso considerati dalla popolazione come negativi per il cuore perché le persone li associano a palpitazioni, pressione alta eccetera.

La consistente relazione tra incremento del consumo di caffeina e la riduzione del rischio di arresto cardiaco ribalta questa assunzione.

Fonte: Circulation: Heart Failure

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle