Botti di Capodanno e cani: cosa fare

Botti di Capodanno e cani: cosa fare

Fonte immagine: Pexels

Capodanno e botti, un rituale consolidato per celebrare il nuovo anno, ma anche un momento forte stress per il cane: ecco cosa fare.

Capodanno sta per arrivare, con il suo carico di aspettative e desideri per il nuovo anno, ma anche con luci e fuochi d’artificio a celebrarlo. Un momento epico, di grande impatto, che trasforma la notte in giorno grazie ai fuochi pirotecnici e ai loro colori. Ma se da una parte la celebrazione può apparire suggestiva e magica, dall’altra si trasforma in un vero tormento per i cani di affezione. Alcuni tollerano adeguatamente i botti, altri ne sono terrorizzati e spaventati. Fuochi d’artificio e cani non convivono in modo sereno, perché il loro rumore improvviso produce nell’amico un forte stato d’ansia. La condizione può degenerare conducendo il quadrupede verso uno stato di forte alterazione con attacchi di panico, terrore e paura: perché ciò non avvenga è bene organizzarsi per tempo, rendendo anche l’ultimo giorno dell’anno un momento di passaggio sereno.

Solitudine

È importante non lasciare Fido da solo durante i botti di Capodanno, ma permettergli di trovare un posto tranquillo all’interno della casa facendogli sentire la presenza. Non è necessario risultare troppo pressanti e protettivi, questo può solo aumentare la sua agitazione, ma basta sedersi vicino a lui cercando di parlare con un tono calmo. Vietato lasciarlo fuori in giardino: la paura potrebbe spingerlo a cercare la fuga varcando il cancello o il recinto. L’ansia da botti potrebbe farlo agitare eccessivamente e, nel cercare riparo, potrebbe ferirsi o finire investito da qualche automobile.

Rumori

Cane

Attenuare il fastidio dei botti potrebbe essere una buona idea, magari alzando il volume della TV o della radio, cercando di sovrastare il tutto. Meglio chiudere porte e finestre riparando l’amico nella stanza meno esposta al frastuono o cercando di insonorizzare l’ambiente il più possibile, con teli e cuscini.

Rifugio

Permettetegli di nascondersi dove preferiscc, anche in luoghi solitamente proibiti come la stanza da letto o il divano. Fido deve potersi sentire protetto e tranquillo, anche nel caso fosse la parte bassa di un mobile o l’interno dell’armadio. Lo spazio deve risultare adeguato, l’amico deve potersi muovere con agio e senza costrizioni.

Rimedi naturali

Cane

Se la situazione è complessa e il cane mostra una sensibilità particolare, con forte timore di rumori ma anche persone, è meglio chiedere supporto al veterinario di fiducia. L’esperto potrà suggerire una terapia di tipo comportamentale oppure qualche rimedio farmacologico, magari di origine naturale, utile per calmare e tranquillizzare anche il quadrupede più ansioso.

Attenzione

Prestare attenzione alle necessità del cane è fondamentale, senza sommergerlo di cure per non aumentare il suo stato d’ansia, creando in lui una percezione distorta del momento. Meglio scegliere una stanza tranquilla, un divano con cuscini morbidi, magari una copertina dove nascondersi e tante carezze con parole dolci. Se il cane è particolarmente ansioso si può foderare con cuscini e coperte il suo rifugio, che sia la cuccia o un box di cartone o la parte sottostante di un mobile. Queste piccole accortezze potrebbero rendere meno terrificante l’ultimo dell’anno, rigorosamente da trascorrere insieme, evitando uscite proprio nel momento di massima rappresentazione pirotecnica.

Seguici anche sui canali social