Greenstyle Ambiente Animali Bosco degli orango rasato al suolo in Indonesia

Bosco degli orango rasato al suolo in Indonesia

Bosco degli orango rasato al suolo in Indonesia

Fonte immagine: Pixabay

Un bosco abitato degli orango è stato letteralmente raso al suolo e, alla base della deforestazione, potrebbe esservi un’azienda specializzata in derivati del legno e olio di palma. È quanto sta accadendo in Indonesia, dove le autorità hanno rilevato la scomparsa di un’area pari a 500.000 campi da basket, con alberi abbattuti dal 2016 a oggi.

La scoperta grazie alle indagini via satellite, condotte da Aidenvironmentalsulla base delle cartografie rese disponibili dal Ministero dell’Ambiente indonesiano e da Global Forest Watch.

Bosco dei gorilla raso al suolo

In Indonesia il problema della deforestazione è sempre più grave. Per far spazio alle coltivazioni di olio da palma, oppure per produrre legname vario, si disboscano enormi aree boschive. La maggior parte delle quali è normalmente abitata da molte specie rare, tra cui proprio gli orango.

Da un’analisi condotta sulle immagini satellitari, dal 2016 al 2020 una società avrebbe abbattuto circa 26.000 ettari di alberi. Solo lo scorso anno, sarebbero stati 6.500 gli ettari andati in fumo, per far spazio ad altri tipi di coltivazione. Alcune arre sono rimaste deserte, altre hanno visto la sostituzione delle loro coltivazioni con palme da olio, acacia ed eucalipto: tutte varietà che non risultano utili per la proliferazione dei primati.

L’azienda in questione sarebbe Nusantara Fiber e, secondo quanto riferito da EcoWatch, controllerebbe ben 242.000 ettari di vegetazione indonesiana, con sei aree controllate su tutto il territorio. Nel 2014 la società avrebbe ricevuto un’estensione delle proprie licenze per la controllata IFP, sebbene le autorità avessero però segnalato la presenza di popolazioni di orango all’interno di alcune di queste aree da disboscare. Ancora, sono stati rinvenuti 29 specie di uccelli, 22 tipologie di mammiferi, 6 specie di rettili e almeno 15 varietà diverse di alberi.

Nonostante questo, il gruppo ha continuato ad abbattere 10.700 ettari di foresta tra il 2016 e la fine di ottobre 2020. La maggior parte degli abbattimenti ha avuto luogo tra il 2019 e il 2020, con 3.200 e 5.800 ettari disboscati rispettivamente.

Chris Wiggs, a capo dei programmi di Aidenvironment Asia, ha così spiegato:

Gli orango del Borneo sono a rischio estinzione, qualsiasi distruzione del loro habitat preoccupa.

Fonte: EcoWatch

Seguici anche sui canali social