Bonus Mobili: tetto spesa elevato a 16mila, come funziona

Bonus Mobili: tetto spesa elevato a 16mila, come funziona

Fonte immagine: iStock

Novità sul fronte del Bonus Mobili, rinnovato all'interno della legge di Bilancio 2021 e con un aumento del tetto di spesa: come funziona.

Tra le novità contenute all’interno della legge di Bilancio 2021 figurano anche quelle relative al Bonus Mobili. Non soltanto in relazione al fatto che il provvedimento verrà esteso per ulteriori 12 mesi, ma anche relativamente a quello che è il tetto spesa consentito.

Bonus Mobili: tetto spesa a 16mila, come funziona

Bonus Mobili: nuovo tetto spesa

(Torna al menu)

Il meccanismo d’incentivazione verrà prorogato, come previsto dal testo modificato dalla Commissione Bilancio della Camera, fino al 31 dicembre 2021. Rientrerà tra i diversi incentivi rinnovati dal Governo, tra i quali figurano il Superbonus 110%, l’Ecobonus 110%, il Bonus Facciate e il Bonus Verde.

Nello specifico l’incentivo relativo a mobili ed elettrodomestici vedrà un cambio sostanziale per quanto riguarda il tetto di spesa massimo, che passerà dagli attuali 10mila fino a 16mila euro.

Come funziona

(Torna al menu)

L’incentivo comporterà una detrazione IRPEF pari al 50%, entro il tetto stabilito, delle spese sostenute per l’acquisto di mobili, ma anche di elettrodomestici la cui classe energetica sia almeno A+ (per i forni classe minima A). Sono incluse nel bonus anche le apparecchiature per le quali è prevista la presenza di un’etichetta energetica.

Per quanto riguarda nello specifico le apparecchiature e gli elettrodomestici dovranno essere finalizzati all’arredo di un immobile che risulti oggetto di ristrutturazione per il miglioramento dell’efficienza energetica. Il bonus 2021 è rivolto a coloro che hanno sostenuto tali spese dal 1 gennaio 2020 in poi.

Fonte: Edilportale

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle