Greenstyle Sostenibilità Energia Bollette, ancora rialzi ad aprile: luce +3,8% e gas +3,9%

Bollette, ancora rialzi ad aprile: luce +3,8% e gas +3,9%

Bollette, ancora rialzi ad aprile: luce +3,8% e gas +3,9%

Fonte immagine: iStock

Ancora rincari ad aprile per quanto riguarda le bollette di luce e gas. A comunicarlo è l’ARERA, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, secondo la quale i rialzi previsti saranno di poco inferiori al 4%.

Secondo l’ARERA le bollette della luce subiranno un rincaro del 3,8%, mentre quelle del gas del 3,9%. Rialzi che andranno a intaccare quelli che erano i risparmi previsti finora. Malgrado questo il bilancio dovrebbe risultare comunque a favore dei consumatori nel confronto con i 12 mesi precedenti.

Il risparmio nel periodo luglio 2020-giugno 2021 dovrebbe attestarsi, rispetto ai 12 mesi precedenti, intorno ai 517 euro per l’elettricità (-0,7%) e ai 966 euro per il gas (-5,2%). La stima è ricavata sulla base dei consumi di una famiglia media.

Di altro avviso l’Unione Nazionale Consumatori, il cui studio si focalizza sugli effetti degli aumenti stabiliti dall’ARERA per aprile. Secondo l’UNC questi rialzi si tradurranno in costi superiori per la familia media di 21 euro su base annua per l’elettricità, e di 39 euro per la bolletta del gas.

Bollette e rincari, critiche dal Codacons

Le indicazioni fornite dall’ARERA non sembrano convincere fino in fondo Carlo Rienzi, presidente del Codacons, che mette sotto accusa l’intero sistema di gestione delle tariffe:

Per il secondo trimestre consecutivo le tariffe salgono, confermando un trend al rialzo determinato sia dalle speculazioni sui mercati all’ingrosso dell’energia, sia dal caro-benzina che, esattamente come previsto dal Codacons nei giorni scorsi, ha avuto effetti diretti sulle tariffe.

Le bollette energetiche degli italiani risultano così tra le più alte d’Europa, e sulla spesa degli italiani per luce e gas pesa una tassazione oramai insostenibile: quasi la metà della bolletta del gas se ne andrà dall’1 aprile per oneri e imposte (il 43,1%), mentre per l’elettricità la tassazione pesa per il 33,1% su ogni fattura.

Fonte: SkyTg24

Seguici anche sui canali social