• GreenStyle
  • Auto
  • Auto elettriche: Electric Loading promette super-ricarica in 4 minuti

Auto elettriche: Electric Loading promette super-ricarica in 4 minuti

Auto elettriche: Electric Loading promette super-ricarica in 4 minuti

Fonte immagine: John Cameron / Unsplash

Le auto elettriche rappresentano davvero una grande sfida per il futuro. Molti vedono in esse una soluzione ottimale per ridurre l’inquinamento. Eppure oggi le auto elettriche sono poco diffuse. Gli elevati costi ne rendono difficile l’accesso generalizzato. Non sono da trascurare nemmeno i problemi relativi alla ricarica delle auto elettriche. Bisognerebbe che tutte le città […]

Le auto elettriche rappresentano davvero una grande sfida per il futuro. Molti vedono in esse una soluzione ottimale per ridurre l’inquinamento. Eppure oggi le auto elettriche sono poco diffuse. Gli elevati costi ne rendono difficile l’accesso generalizzato. Non sono da trascurare nemmeno i problemi relativi alla ricarica delle auto elettriche. Bisognerebbe che tutte le città fossero dotate di sistemi organizzativi in grado di permettere ricariche facili e veloci.

Un altro ostacolo alla diffusione delle auto elettriche è certamente rappresentato proprio dalla velocità della ricarica. Forse però qualcosa si sta muovendo anche in questo senso, se è vero ciò che dice l’azienda francese Electric Loading, che promette di ricaricare una Porsche EV in soli 4 minuti.

Electric Loading starebbe mettendo a punto dei ritrovati tecnologici in grado di garantire una ricarica molto rapida dei veicoli elettrici. La società ha anche diffuso dei dati molto interessanti, che dimostrano come i tempi per la ricarica si ridurrebbero di molto.

Tanti però sono scettici e gli esperti del mercato automobilistico e di auto elettriche in particolare affermano che ciò potrebbe essere molto rischioso: “illudere” i consumatori, diffondendo aspettative che non sempre sono in grado di essere soddisfatte potrebbe portare anche a un calo di fiducia.

Questo atteggiamento avrebbe delle ripercussioni negative sulle vendite e quindi sui guadagni economici, ma renderebbe ancora più difficile la diffusione dei veicoli green e di conseguenza più difficile la lotta all’inquinamento atmosferico.

In buona sostanza sono molti a sostenere che prima di divulgare dati dimostrativi ottenuti in situazioni sperimentali bisognerebbe essere sicuri che le teorie promesse possano funzionare anche in concreto nella realtà dei fatti e nell’esperienza di guida quotidiana di ogni automobilista.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

4women4earth: intervista a Max Paiella