Acqua micellare: come farla in casa

Acqua micellare: come farla in casa

Fonte immagine: iStock

Ricetta e passaggi per preparare in casa l’acqua micellare, risorsa multifunzionale per struccare, tonificare e detergere viso, occhi e labbra.

L’acqua micellare è una valida alleata per la bellezza della pelle, un prodotto multifunzionale che permette non solo di struccare il viso ma anche di idratare e tonificare in modo ottimale. È una soluzione detergente che deve la sua azione alle cosiddette micelle, aggregati di molecole che si riuniscono inglobando impurità, residui di make-up anche waterproof, sebo in eccesso e ogni altra traccia di inquinamento presente sulla pelle.

Delicata e priva di profumi, l’acqua micellare può essere usata per detergere in profondità il viso, il collo, le labbra e anche il contorno occhi: oltre a questa virtù, che rappresenta uno dei principali vantaggi di questa soluzione, il prezioso liquido rispetta le caratteristiche dell’epidermide e non altera il film idrolipidico superficiale, evitando di privare la pelle delle sue barriere naturali.

Ricetta acqua micellare fatta in casa

In commercio esiste un’ampia gamma di acqua micellare già pronta, prodotta dalla maggior parte dei brand che si occupano di skincare. La ricetta per prepararla in casa, in totale autonomia, è tuttavia molto semplice e permette di selezionare con cura le componenti della soluzione avendo la certezza di utilizzare solo sostanze naturali, evitando qualsiasi componente chimica.

Per quanto riguarda gli ingredienti dell’acqua micellare, è necessario procurarsi:

  • 100 ml di acqua di rose (in alternativa è possibile usare l’acqua distillata);
  • 2 cucchiaini di Aloe vera in gel;
  • 2 cucchiaini di detergente delicato.

Il primo step da compiere è la preparazione dell’acqua di rose, che si ottiene versando circa mezzo litro di acqua distillata bollente all’interno di una ciotola contente una tazza di petali di rosa, precedentemente lavati accuratamente. Dopo aver chiuso ermeticamente il contenitore, si attende circa mezzora prima di filtrare il liquido utilizzando una garza molto fine.

Una volta ottenuta l’acqua di rose, si procede seguendo questi passaggi:

  • si versa l’acqua di rose all’interno di un flacone di vetro pulito;
  • si aggiunge il detergente delicato e si mescola tutto;
  • si arricchisce la soluzione con l’Aloe vera in gel.

Questo prodotto interamente fatto in casa può essere conservato per una decina di giorni, eventualmente riponendo il flacone in frigorifero durante i mesi più caldi o se si desidera ottenere un effetto ancora più rinfrescante e tonificante.

Come usare l’acqua micellare

L’acqua micellare non è un prodotto aggressivo e può essere usato sia la mattina sia la sera, come detersione quotidiana e per rimuovere trucco e impurità a fine giornata. Un solo prodotto, quindi, svolge sia la funzione di struccante sia di tonico. Il suo utilizzo è molto semplice: si prende un classico dischetto di cotone e si imbeve di acqua micellare, procedendo poi a passarlo sul viso compiendo movimenti circolari. Per un risultato ottimale, inoltre, è preferibile utilizzare due dischetti da lasciare in posa sopra ciascuna palpebra, facendo in modo che le micelle assorbano completamente ogni residuo di make-up. Al termine dell’operazione, è possibile sciacquare il viso con acqua tiepida e asciugare tamponando delicatamente con una salvietta pulita, senza strofinare energicamente.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle