Un rimedio naturale contro la depressione potrebbe arrivare dal Tai Chi. Stando a quanto affermato dai ricercatori del Massachusetts General Hospital la pratica di tale antica arte marziale cinese fornirebbe diversi benefici per i pazienti, rappresentando una possibile terapia alternativa alle terapie psichiatriche o farmacologiche.

=> Scopri cos’è il Tai Chi e quali possono essere i benefici ottenuti

Stando a quanto affermato dall’istituto di ricerca statunitense il Tai Chi Chuan (o Tai Chi Quan) offrirebbe un miglioramento delle condizioni attraverso l’esecuzione di movimenti lenti e controllati uniti a un’attenta tecnica di respirazione.

La ricerca è stata condotta su 50 cittadini statunitensi di origine cinese, a loro volta suddivisi in tre gruppi: un primo gruppo che per la durata dello studio ha frequentato un corso di Tai Chi; un secondo che è stato sottoposto a terapie educative; un terzo che stavo utilizzato come gruppo di controllo.

=> Leggi perché il Tai Chi può essere d’aiuto contro le malattie croniche

In base ai dati pubblicati sulla rivista Journal of Clinical Psychiatry le 17 persone che hanno praticato Tai Chi (a loro sono stati insegnati alcuni movimenti base, da ripetere per tre volte a settimana) per sei mesi hanno mostrato forti miglioramenti, rispetto agli altri due gruppi, nella propria sintomatologia.

Non casuale la scelta di selezionare cittadini cino-americani, in quanto risulterebbe il gruppo etnico meno disposto a sottoporsi ai trattamenti medici canonici. Al contrario il Tai Chi risulterebbe una scelta praticabile secondo l’autore principale dello studio, il prof. Albert Yeung:

Riscontrare che il Tai Chi possa essere efficace è particolarmente significativo perché questo è culturalmente accettato da questo gruppo di pazienti, che tende a evitare il trattamento psichiatrico convenzionale.

29 maggio 2017
Fonte:
Lascia un commento