Rimedi naturali contro la nausea in gravidanza

Curare la nausea in gravidanza con i rimedi naturali. Chi in forma più leggera e chi più marcata, tutte le donne nei primi mesi di gestazione si trovano ad affrontare questo fastidioso malessere. La causa principale è rappresentata dallo squilibrio ormonale che colpisce in questi casi una percentuale di circa l’85% delle donne.

La nausea in gravidanza si manifesta solitamente già dopo alcuni giorni dal concepimento, rappresentando spesso anche il principale “campanello d’allerta”. L’ormone responsabile di questo stato è l’HCG (Gonadotropina corionica umana) e viene prodotto dalla placenta. Alcuni rimedi naturali possono fornire un aiuto e un sollievo, fermo restando in questo caso il consiglio di un consulto medico preventivo prima di assumere qualsiasi soluzione erboristica o fitoterapica.

Oltre alle normali controindicazioni dovute a specifiche reazioni allergiche possono intervenire ulteriori situazioni delicate in relazione alla stessa gravidanza. Una volta ricevuto il benestare del vostro ginecologo potrete procedere con alcune delle soluzioni naturali, risparmiando al vostro e al suo organismo un uso non necessario di farmaci.

Camomilla

Rimedi naturali

Ridurre il senso di nausea sul momento è possibile secondo i vecchi rimedi della nonna masticando una fetta sottile di patata oppure uno spicchio di limone, mandarino o pompelmo. Gli agrumi potranno poi essere utilizzati anche per la preparazione di infusi e decotti per alleviare il fastidio e contribuire nei mesi invernali a donare tepore e rilassatezza.

Molto utile sembra rivelarsi anche lo zenzero, che mostra una particolare efficacia nel combattere anche altri tipi di nausea derivati ad esempio dal mal d’auto o d’aereo. In cucina può essere impiegata la radice fresca, facendo però attenzione a non superare una dose giornaliera di 1-2 grammi. Con maggiore tranquillità si può, ricordandosi sempre di non esagerare, ricorrere a questa spezia attraverso tisane e infusi.

Utile in questo caso potrebbe essere “sposarne” il sapore con quello della camomilla, altro rimedio naturale particolarmente indicato in caso di nausea o di mal di stomaco. Questo fiore si mostra utile in molteplici occasioni come la cura degli occhi stanchi e arrossati, dell’ansia e delle scottature e piccole ustioni.

Una tisana è quello che ci vuole anche se si è scelto di ricorrere alle proprietà benefiche della menta o del finocchio. Alcune foglioline della profumata pianta sono poi utili da odorare nei momenti di nausea, possono già così contribuire nei casi più lievi a eliminare il fastidio. In alternativa è possibile consumarla anche in abbinamento al tè verde, meglio se lasciato raffreddare per qualche minuto prima di berlo.

Tra i rimedi consigliati si trova, anche se con qualche controindicazione importante, la liquirizia. Masticarne la radice può donare sollievo alla sensazione di nausea, malgrado ciò è da utilizzare con estrema cautela poiché può provocare importanti innalzamenti nella pressione sanguigna. Da evitare assolutamente in caso di donne soggette a ipertensione.

Tè verde
Tipiche della medicina orientale e nello specifico giapponese sono le pastiglie di prugne Umeboshi, anche esse consigliate in caso di nausea da gravidanza, mal d’auto e d’aereo. Un altro metodo è rappresentato dal consumo dei cosiddetti ghiaccioli Lillipops. Un’invenzione questa volta occidentale, “partorita” da una mamma inglese che non riusciva a vincere questo fastidio se non masticando del ghiaccio.

Questi ghiaccioli sono stati sperimentati di recente anche dall’AOGOI (Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani), che ne ha attestato l’efficacia nel 95% dei casi. Disponibili ad esempio aromatizzati con alcuni dei rimedi sopra consigliati, tra i quali limone, zenzero, camomilla e arancia.

In ultimo un particolare rimedio che si affida per la sua efficacia alla acupressione. Si tratta dei braccialetti antinausea, composti di un tessuto elasticizzato che fa da base a una sfera rigida inerte. Questa “pallina” va appunto a premere su uno speciale punto dell’avambraccio donando la sensazione di sollievo dalla nausea.

Alimentazione e consigli utili

Un’alimentazione priva di fritti, cibi grassi e piccanti è il principale consiglio in caso di nausea da gravidanza. A questa deve accostarsi il ricorso a più pasti leggeri durante la giornata, senza mai eccedere nelle quantità. Tenere sempre a portata di mano pane, cracker e biscotti, approfittando di ogni momento possibile per un po’ di sonno e di riposo.

12 dicembre 2012
Lascia un commento