Sole, mare, brezza estiva, sabbia, caldo e salsedine sono gli ingredienti perfetti per un’estate di puro divertimento. Ma spesso a farne le spese sono i nostri capelli, che perdono lucidità, forza, sfibrandosi, disidratandosi fino alla formazione delle doppie punte.

Per proteggere la nostra chioma, per tutto il periodo estivo, il primo passo importante è quello di indossare sempre un cappello. Per mantenere e favorire la naturale lucidità dei capelli è importante risciacquarli dopo lo shampoo con 1-2 cucchiai di aceto di mele. In spiaggia è indispensabile mantenerli idratati con un filtro naturale come il burro di karitè, un grasso di origine vegetale dall’alta proprietà emolliente. Una noce di burro di karitè scaldata tra le mani e stesa sui capelli potrà bastare per proteggerli da un’intensa giornata di sole.

Per non aumentare l’indebolimento capillare eliminate l’asciugacapelli, preferendogli un’asciugatura naturale ma non a esposizione diretta del sole. Mentre per il lavaggio serale preferite prodotti altamente naturali e delicati come uno shampoo alla camomilla, al riso o al germe di grano. Meglio ancora se cruelty free, cioè non testati sugli animali.

Anche la tavola potrà darvi una mano, una dieta ricca di frutta e verdura favorirà l’idratazione della pelle del cuoio capelluto. Accompagnate il tutto con due litri giornalieri di acqua naturale, per dissetare corpo e spirito. Oltre a una consumazione costante di cereali e frutta secca, la quale aiuterà il rafforzamento del capello.

Per agevolare la salute del capello, magari dopo una giornata in acqua di mare, potete creare una serie di impacchi e maschere fai da te. La prima, da utilizzare una volta a settimana dopo lo shampoo, si ottiene miscelando un cucchiaio di olio di germe di grano, un cucchiaio di olio di jojoba, un tuorlo d’uovo, un cucchiaino di miele e uno di cognac. Dopo aver amalgamato il composto lo si stende sulla capigliatura con l’ausilio di un pennello. Si avvolge il capo con un panno umido lasciando il tutto in posa per 20 minuti, quindi si risciacqua abbondantemente.

Per una maschera a base di frutta potete schiacciare la polpa di un avocado (o di un kiwi o di una banana), da unire a un cucchiaino di miele e due di olio di oliva extravergine bio o di olio di jojoba. Miscelate il tutto e spalmate sui capelli partendo dalla radice fino alle punte, per tutta la lunghezza. Lasciate in posa 15 minuti quindi risciacquate. Per contrastare le doppie punte potete realizzare una crema nutriente mescolando un tuorlo d’uovo, un cucchiaio di olio di germe di grano, uno di aceto di mele e uno di jojoba, 5 gocce d’essenza di rosmarino e 5 di camomilla. Stendete in modo uniforme lungo tutta la capigliatura, quindi lasciate in posa per 30 minuti. A fine impacco lavate e risciacquate abbondantemente.

Se invece i vostri capelli appaiono molto secchi e crespi preparate un impacco facendo bollire foglie di menta, alle quali dovrete aggiungere rucola fresca e aceto. Lasciate riposare qualche minuto, in modo che si intiepidisca, quindi applicate il tutto per 30 minuti e risciacquate.

Se poi siete delle vere amanti della sperimentazionie del natural style potete realizzare shampoo e balsami in casa, ad esempio creando un utilissimo e naturale balsamo ai semi di lino.

17 agosto 2012
Lascia un commento