Il miele di lavanda è una qualità dal colore molto tenue e delicato. Molto apprezzata per la sua essenza, impiegata sia in ambito cosmetico che sotto forma di rimedio naturale, la lavanda selvatica o Lavandula stoechas è un piccolo arbusto sempreverde dalla carattistica colorazione violacea.

Come accade per altre qualità di miele, come quello di Manuka e di Melata, anche la tipologia ricavata dalla lavanda possiede molteplici proprietà benefiche per l’organismo. Diverse sono tuttavia le sue caratteristiche specifiche, che lo rendono più indicato di altri per la cura di determinate tipologie di malessere.

Caratteristiche

Il suo colore è come detto particolarmente tenue rispetto ad altre tipologie di miele, come ad esempio quello di Melata (dal colore ambrato tendente allo scuro), contraddistinto da tonalità di giallo paglierino allo stato liquido. Tende a cristallizzarsi in grani molto piccoli, assumendo in questo caso una colorazione molto vicina al bianco.

Il suo profumo non risulta di particolare intensità, con note aromatiche e floreali. La sua dolcezza è invece nella media per quanto riguarda il miele, con un retrogusto più o meno forte in base alla produzione.

Proprietà curative e benefiche

Il miele di lavanda può essere impiegato per la cura di diverse patologie. Per lo più tuttavia si concentrano intorno alla sfera del sistema nervoso, per il quale rappresentano spesso una valida soluzione naturale per ritrovare slancio ed equilibrio.

Innanzitutto l’azione garantita dal miele di lavanda è calmante. Contro ansia e stress questo prodotto risulta molto efficace, in modo particolare se abbinato con un tè oppure unito a un bicchiere di latte caldo.

In entrambi i casi si consiglia di aggiungerlo alla bevanda una volta che questa abbia raggiunto la temperatura giusta per essere consumata, pena la diminuzione dell’efficacia stessa delle proprietà benefiche garantite dal miele.

Altro suo possibile utilizzo è come antispasmodico o come leggero analgesico. Può essere inoltre consumato per combattere i casi di mal di testa e come soluzione per le vertigini. Ad azione antireumatica e digestiva, il miele di lavanda può essere impiegato esternamente per combattere scottature e prurito.

26 settembre 2014
Lascia un commento