Ricette veloci e deliziose con le insalate fredde di pasta, ma non le classiche soluzioni da evadere rapidamente con il condimento super pronto. Bensì qualche proposta utile sfruttando ciò che offre la dispensa, con ingredienti saporiti e non complicati. Gusto senza spreco per quella che è la ricetta classica della tavola estiva.

Infatti l’insalata di riso, o di pasta, è la soluzione principale per evitare le ore di cottura ai fornelli, mentre fuori il caldo scioglie anche i più temerari. Ci rifugiamo tutti nella consolante insalata estiva, da riporre in frigorifero pronta per la cena o per il pranzo del giorno successivo. Magari da portar al lavoro o da gustare in spiaggia al posto del panino, per un pic-nic on the beach.

Noi vi suggeriamo qualche ricetta alternativa, da preparare al volo con ingredienti leggeri e nuovi, ma che non vi deluderanno.

Per sostituire il riso vi consigliamo di utilizzare l’orzo perlato. Cuocetene 250 gr in acqua salata, seguendo il tempo di cottura sulla confezione, scolate e lasciatelo raffreddare condendolo con un filo d’olio extravergine d’oliva. A parte sbollentate in acqua calda 1 bicchiere di pisellini, scolateli e versateli in una padella antiaderente. Aggiungete una carota tagliata à la julienne, sale q.b e del pepe macinato. Fate saltare per cinque minuti quindi unite il tutto all’orzo, spolverate con un pizzico di timo e del succo di limone. Mescolate, aggiustate il sale se necessario quindi riponete il tutto in frigorifero in un contenitore sottovuoto. Potete sostituire l’orzo con il farro se preferite, in ogni caso l’insalata con cereali è ottima per il corpo. Molto più facile da digerire, rinfresca conferendo il giusto apporto di minerali, ferro e un basso apporto calorico.

Una seconda proposta è l’insalata fredda con la pasta di kamut con zucchine, olive nere, peperoni e cipolle. Cuocete la pasta in acqua salata, nel frattempo saltate in padella, con poco olio e un goccio d’aceto, due zucchine piccole tagliate a cubetti e un peperone piccolo tagliato a listarelle. Lasciate ammorbidire e tostare per circa 15 minuti. A parte affettare le olive nere senza nocciolo e una cipolla piccola rossa cruda. Preparate un condimento con olio, limone, pepe, sale, prezzemolo tritato e immergetevi le olive e la cipolla tritata. Scolate la pasta e lasciate raffreddare. Quindi unite le verdure e il condimento con olive e cipolla, mescolate e riponete in frigorifero in un contenitore sottovuoto.

L’ultima proposta è un’insalata fredda di quinoa che, non contenendo glutine, è ideale per chi soffre di celiachia. In commercio sono reperibili confezioni di quiona decorticata dalla pellicola e pronta per una cottura rapida. In alternativa potete utilizzare il bulgur, un cereale integrale ricco di fibre e di vitamina B. Potete anche cuocerli insieme in acqua salata, seguendo i tempi e le indicazioni sulla confezione. A parte tagliate a cubetti una manciata di pomodori datterini e lasciateli marinare con poco olio, un goccio di aceto balsamico, uno spicchio d’aglio, sale q.b. e aneto.

Scolate la quinoa e il bulgur, fate raffreddare il tutto e unite il condimento senza l’aglio. Aggiungete menta e basilico fresco tagliati sottili e qualche scaglia di grana padano. Come sempre riponete in frigorifero sottovuoto.

Non servite le insalate appena estratte dal frigorifero, ma concedetegli il tempo di intiepidirli leggermente.

E buon appetito.

10 luglio 2011
Lascia un commento