Golosità tipicamente estiva, i fiori di zucca sono una primizia che non può certo mancare sulla tavola delle vacanze. Sia semplici che fritti, possono diventare un piatto vegetariano elaborato, molto ricco, gustoso e saporito. Il fiore di zucca può nascere sia dalla zucca che dalla zucchina, si raccoglie dalla primavera fino alla fine dell’estate. Si può gustare semplicemente in padella con qualche spezia, ma anche con la classica ricetta che li vuole in pastella, dal gusto croccante e saporito. I fiori di zucca sono un carico di carotene, vitamina B2, A, C, fosforo, calcio e ferro. Sono noti anche come fiorilli e possiedono un colore giallo-arancione molto intenso, risultano poco calorici e contengono molta acqua.

Prima di consumarli è importante lavarli per eliminare sporco e insetti, quindi estrarre il pistillo centrale per evitare che il sapore diventi più amaro. Come anticipato, la ricetta vegetariana classica richiede la presenza di una pastella leggera, saporita ma che non appesantisca il gusto del prodotto.

In alcune zone si possono assaggiare con un ripieno molto gustoso, a base di formaggio e altre verdure, quindi con pesce, carne e spezie. Si possono consumare come condimento per primi piatti estivi, in tandem con scalogno, erbe aromatiche e un tocco di curry. Una ricetta veloce da servire in tavola con un buon bicchiere di vino bianco. Per prepararla procuratevi: 300 gr di linguine, 200 gr di pomodorini ciliegini, fiori di zucca, un mazzetto di basilico fresco, parmigiano grattugiato, sale e pepe q.b., olio extravergine d’oliva, un cipolla rossa piccola oppure erba cipollina, 1 spicchio d’aglio, mezzo bicchiere di vino bianco. Tagliate i pomodorini, schiacciate l’aglio e affettate la cipolla. Fate rosolare tutto in padella per qualche minuto a fuoco dolce, con l’aggiunta di olio d’oliva. Unite i fiori di zucca tagliati a pezzettini, sale e pepe e proseguite per altri 7 minuti. Sfumate con il vino mentre a parte cuocete le linguine al dente. Scolate e fatele saltare in padella con il condimento, servite con qualche foglia di basilico e una spolverata di formaggio.

Fiori di zucca ripieni e ricette al forno

Grazie alla loro versatilità, i fiori di zucca si prestano per diventare secondi e contorni invitanti. Il più gettonato di vuole ripieni, magari corposi con una farcitura di riso o orzo condito, oppure una via più semplice con il formaggio e le spezie. Per prepararli procuratevi u uovo, ricotta fresca o mozzarella, erba cipollina fresca o maggiorana, sale e pepe q.b., qualche foglia di basilico fresco, 1 spicchio d’aglio, parmigiano grattugiato, olio extravergine d’oliva e ovviamente i fiori di zucca. Lavate e preparate questi ultimi, mentre in una ciotola amalgamate il rosso dell’uovo con la ricotta, qualche cucchiaio di parmigiano, l’erba cipollina e l’aglio tritati finemente, il basilico sminuzzato, un filo d’olio, sale e pepe q.b. A scelta potete aggiungere un pizzico di coriandolo in polvere. Frullate il tutto e con l’aiuto di una sac à poche riempite singolarmente i fiori di zucca, quindi chiudeteli arrotolando le punte. Cuoceteli in forno per 5 minuti a 180° con una spolverata di parmigiano e un filo d’olio d’oliva, servite caldi accompagnati da una salsina di peperoni al forno frullati oppure una salsa al prezzemolo e timo.

I fiori di zucca possono impreziosire un piatto di lasagne al forno con zucchine e ricotta, oppure insaporire una torta salata ma anche una cheesecake salata, fino a incentivare il gusto di mini sformati per antipasti grintosi, frittate e omelette, farinate di ceci, focacce, fino a trasformarsi in pesto. Il tutto ottenibile amalgamando un trito di pinoli, anacardi, curcuma, panna di soia, cipolla ammorbidita in padella, aglio e prezzemolo. Si frulla, si mescola delicatamente e si insaporisce con sale e pepe q.b.

13 agosto 2015
I vostri commenti
giuseppe valenti, giovedì 14 aprile 2016 alle14:12 ha scritto: rispondi »

ciao devo fare una cena vegetarina cosa mi consigli di semplice oltre il risotto al radicchio rosso che so gia' fare grazie mille giuse'

Lascia un commento