Se la propria dieta non funziona potrebbe essere colpa delle calorie non intenzionali. Questa è una delle conclusioni che sono state tratte da un sondaggio condotto nel Regno Unito per conto della Heinz, e che interesserebbe circa il 71% delle donne britanniche.

=> Leggi i 10 consigli ADI per non far fallire la dieta

Snack ed extra consumati lontano dai pasti comporterebbero l’assunzione di circa 146 mila calorie in più ogni anno (equivalente a 487 cheeseburger, 608 barrette al cioccolato o a 1.825 calici di prosecco), causando diverse occasioni il fallimento dei percorsi dietetici delle cittadine d’Oltremanica. Un quantitativo che corrisponderebbe a 400 calorie di troppo ogni giorno.

=> Scopri i benefici della Dieta Mediterranea per il cuore

Sono state 1.500 le donne britanniche contattate durante l’indagine. Sul podio dei cibi con i quali le intervistate cederebbero più facilmente svetta la cioccolata, seguita da patatine fritte e pane. Il 47% di loro ha inoltre dichiarato di cedere spesso a questi alimenti a tarda serata o nelle ore notturne.

A spingere le donne a concedersi qualche piccola “distrazione” di troppo rispetto alla propria dieta sarebbe in primo luogo lo stress (40% dei casi), seguito dalla stanchezza (36%) e dalla tristezza (35%).

Stress che in circa il 75% dei casi risulta provocato o aggravato proprio dalle preoccupazione collegate al peso corporeo, pensiero ricorrente (anche ogni due ore ogni giorno).

10 ottobre 2016
Fonte:
Lascia un commento