La salute dei denti del cane riveste un ruolo fondamentale per il benessere del nostro amico, gli assicura una vita sana e tranquilla. Ma un alito cattivo spesso nasconde problematiche di varia origine, da un eccesso di tartaro oppure a una proliferazione di batteri all’interno del cavo orale. Come abbiamo affrontato più volte un alito cattivo può derivare anche da una cattiva digestione, o essere causato da problemi del tratto gastrointestinale, del fegato o dei reni. Infine segnalare problemi gengivali, ascessi, diabete o la presenza di un corpo estraneo.

L’alitosi è un campanello d’allarme da non sottovalutare, un segnale sulle reali condizioni di salute di Fido. Come sempre è bene consultare un veterinario che possa consigliare la soluzione migliore, dal semplice spazzolino al rimedio medico o naturale. Per prevenire il cattivo odore è importante pulire i denti del cane spazzolandoli, quotidianamente o ogni due giorni, con uno spazzolino a dito e paste apposite. Oppure modificando il tipo di alimentazione, preferendo cibo secco molto utile per la masticazione e la rimozione del tartaro. Ma anche pasti studiati appositamente per problemi di stomaco o intestinali. Se il problema è legato al tartaro oppure ad ascessi e infiammazioni gengivali il veterinario potrà agire in prima persona, attraverso una pulizia della bocca in anestesia totale o incisione dell’infiammazione e relativa medicazione.

In commercio esistono prodotti utili per la pulizia dei denti, come barrette e stick aromatici oppure ossa in pelle di bufalo utili per prevenire la placca. Ma anche giochi in tela idonei per la masticazione, che svolgono la funzione remota di un filo interdentale. Una soluzione alternativa potrà essere il prezzemolo da sminuzzare finemente e aggiungere in piccole dosi al cibo, oppure acquistabile nei pet shop sotto forma di pastiglie per l’alito o collutorio. Infine la carota da servire a piccoli e pochi pezzettini crudi, utile per rimuovere la placca dai denti.

Importante evitare cibi troppo dolci e ricchi di zucchero, quindi utilizzare dentifrici alla menta utili per l’uomo. Abituare Fido alla pulizia quotidiana attraverso barrette o spazzolino servirà a garantirgli una bocca sana e curata, introducendolo alla routine senza stressarlo e innervosirlo. Sconsigliati tutti i prodotti per il cavo orale umano, troppo aggressivi e spesso tossici per il cane.

26 settembre 2013
Lascia un commento