Cani e depressione: cosa sapere

I cani provano sentimenti: dalla gioia più sfrenata all’amore, dall’entusiasmo alla rabbia, fino alla tristezza più profonda. Esattamente come l’uomo, anche Fido comunica attraverso le sue emozioni ciò che sente e ciò che prova, non potendo esternare a parole quello che gli si agita nell’animo. E tra tutte le sfaccettature che compongono l’emotività canina, non può mancare neppure la più difficile e profonda, ovvero la depressione. Un sentimento silenzioso, un dolore che macera nell’animo e fa soffrire il quadrupede, indispensabile da monitorare per captarne subito i segnali più evidenti.

Importante assecondare l’istinto personale che può allertare sulla condizione dell’amico, su eventuali cambiamenti che potrebbero sottendere uno stato depressivo. Come sempre il veterinario potrà accorrere in aiuto, sia per sostenere il proprietario durante la fase di osservazione sia per consigliare la soluzione più giusta. Ecco come comportarsi.

Comportamento

Ogni cambiamento anche minimo del comportamento del cane andrà valutato con attenzione, in particolare se subirà un tracollo energetico verso il basso. Un animale allegro, vivace e scattante che improvvisamente, o gradualmente, diventa letargico, solitario e riservato, potrebbe risultare depresso. Una svolta da non sottovalutare ma da comunicare all’esperto di fiducia che potrà visitare Fido e consigliare la soluzione più giusta.

=> Scopri la routine quotidiana del cane


Routine quotidiana

Cane dieta

Un cambio della routine quotidiana, come un trasloco o variazioni delle abitudine giornaliere, potrebbe condurre Fido alla depressione. Per il cane la ripetitività delle incombenze, dei luoghi, delle passeggiate, la linearità delle giornate è sinonimo di vita e gioia. Il cambio per lui è destabilizzante e può favorire sentimenti contrastanti, quindi stati d’animo come ansia, riservatezza, rabbia e dolore.

Tempo di qualità

Il gioco è vita per Fido, trascorrere del tempo di qualità con il quadrupede aumenta l’empatia tra cane e proprietario quindi il sodalizio quotidiano. È importante dedicargli tempo e attenzioni, quindi coccole e amore, così da rasserenarlo. È bene non sottovalutare anomalie comportamentali da parte di Fido, come ad esempio il rifiuto della proposta di gioco e interazione, che potrebbero indicare un malessere o anche uno stato depressivo.

=> Scopri i segnali di base dell’interazione tra cani


Interazione

Cani al parco

La sgambata e la passeggiata al parco sono molto importanti per il cane di affezione, perché mantengono in forma il suo fisico e gli permettono di interagire con il mondo circostante e con i propri simili. Il dialogo tra cani stimola reazioni, comunicazioni, crea amicizie e legami, fattori importanti per la crescita fisica, mentale ed emotiva del cane.

Visite e controlli

Cure, alimentazione, controlli e visite, una routine indispensabile per assicurare al cane benessere, attenzioni e un’alta qualità della vita. I check up periodici permettono al veterinario di intercettare eventuali problematiche di natura fisica ma anche psicologica, come appunto la depressione, così da agire per tempo per il benessere dell’amico.

21 maggio 2018
Lascia un commento