Una storia incredibile arriva dall’Inghilterra, dove un cagnolino è caduto da una scarpata di oltre 100 metri ed è rimasto praticamente illeso. Ma ancora più incredibile è la biografia della sua salvatrice: una pecora.

>>Scopri l’amicizia tra la pecora e l’elefante

Holly Chugg Jones e Julian Light si trovavano a West Bay, nel Dorset, per una scampagnata domenicale. Nel loro girovagare, però, la coppia si è accorta dell’assenza della loro cagnolina Dobby, cane meticcio Labrador e Pointer Inglese: qualcosa deve aver attratto la sua attenzione e, così, l’animale si è disperso nelle grandi distese verdi della zona. Pur allertando immediatamente le squadre di soccorso e la guardia costiera – l’area è nota per le sue altissime scogliere e precipizi sul mare – del cane nemmeno l’ombra.

A distanza di 24 ore, però, il ritrovamento: Dobby è stata rinvenuta al margine della costa, impaurita ma illesa, caduta da un’altezza di oltre 100 metri. Probabilmente i vari dislivelli delle rocce ne hanno attutito il colpo, frenando progressivamente la sua discesa fino al mare. Ciò che colpisce, tuttavia, è la modalità di ritrovamento: una squadra di soccorso marino ha infatti udito una donna urlare incessantemente, avvicinandosi alla fonte sonora si è scoperto come fosse una pecora decisa a chiamare soccorso per il suo amico a quattro zampe. La disperata pecora pare abbia vegliato il cane per tutta la notte, belando senza sosta affinché qualcuno la sentisse. Queste le dichiarazioni di Holly, la proprietaria della cagnolina:

>>Scopri le pecore nascoste in un condominio di Milano

Non ho dormito per tutta la notte, ero così arrabbiata. La mattina seguente la ricerca è ricominciata, ma non c’era niente che potessimo fare, se non rimanere nella nostra auto in attesa. È stato bruttissimo. Continuavo a immaginarmi Dobby morta, trascinata via dalle onde. Le parole non possono descrivere il sollievo che abbiamo provato quando l’hanno recuperata.

3 giugno 2013
Fonte:
Lascia un commento