Grandi novità dal mondo di Almo Nature, una delle realtà più famose e apprezzate per la cura degli animali domestici. La società ha inaugurato un’interessante iniziativa di sostenibilità ambientale e solidarietà dall’acquisto di pappe per gatti: meno CO2 prodotta, meno sprechi, più risparmio.

>>Scopri come scegliere la pappa per cani e gatti

Fino al 31 giugno, Almo Nature promuoverà l’acquisto di prodotti alimentari per gatti in buste da 55 grammi. Non si tratta di una mera campagna di marketing, bensì di un progetto di ampio respiro per dimostrare come si possa far bene all’ambiente, e aiutare chi è in difficoltà, con un gesto così semplice come dare la pappa al micio.

Il ricorso alle buste da 55 grammi ha infatti alcuni vantaggi: evita gli sprechi perché è la giusta dose per il gatto, riduce del 72% l’emissione di anidride carbonica rispetto ai cibi per animali in lattina e costa meno al consumatore finale. Inoltre, ogni due confezioni acquistate, Almo Nature ne consegnerà una all’OIPA e a Gaia, per aiutare tutti i mici in difficoltà.

L’intera iniziativa è promossa grazie all’opera della sand-artist Ilana Yahav, nota per i suoi bellissimi quadri di sabbia, e vede l’interazione con il pubblico grazie all’Almo Nature Network, tra sito ufficiale, Facebook e YouTube.

>>Scopri il cibo umido per gatti

Almo Nature – fondata nel 2000 da Pier Giovanni Capellino – è una società che ha fatto della qualità dei prodotti per cani e gatti il suo cavallo di battaglia. È stata infatti la prima azienda mondiale a introdurre sul mercato alimenti per Fido e Micio completamente privi di additivi, a mettere al centro le esigenze degli animali domestici e a promuovere pratiche di produzione e vendita che fossero cruelty-free e poco dannose per l’ambiente. Il marchio è da sempre trasparente nei confronti dei consumatori – ogni prodotto ha un’etichetta di uno specifico colore, così che il cliente possa orientarsi su caratteristiche e qualità – e attento alle condizioni dei tanti cani e gatti abbandonati grazie a LoveFood, un progetto che ogni anno regala oltre 1 milione di pasti agli amici a quattro zampe in difficoltà.

13 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento