Un numero piuttosto rilevante di cani finisce ogni anno per le strade, vittime innocenti della negligenza e dell’incuria dell’uomo. Il gruppo dei trovatelli e dei radagi cresce di continuo, fino a saturare il numero di presenze nei canili. La vita da reclusi, come quella da cani solitari per la strada, non è mai positiva e salutare. Per questo scegliere di adottare un cane è sempre un gesto positivo. Non solo un segnale di altruismo verso l’animale, ma anche una decisione molto utile per il benessere dell’uomo stesso. Accogliere un cane è la decisione migliore che si possa prendere: il suo ingresso in famiglia migliorerà la vita del branco umano.

L’adozione stimola l’interazione tra adulti ma anche tra i più piccoli, un incontro al parco potrà favorire la conversazione e il dialogo. Quindi potrà spronare i bambini a stabilire un’interazione smussando gradualmente le difficoltà dettate dalla timidezza, oppure da un carattere troppo chiuso. Inoltre favorisce il movimento e le passeggiate all’aria aperta contro le pessime abitudini dettate da una vita sedentaria. Se dovessero esserci dubbi o incertezze nei confronti della decisione di accogliere un cane in casa, potrebbe risultare utile considerare l’azione positiva del quadrupede sull’umore del proprietario. Spesso bastano un po’ di feste, qualche scodinzolata vigorosa e tenere leccatine per riportare il sereno in un momento negativo.

A dispetto delle false credenze un cane può aiutare a rendere più stabile il sistema imunitario, rinforzando la salute contro allergie, irritazioni e asma. Non solo, perchè accarezzare un cane riduce lo stress, l’ansia, svaga la mente e abbassa la pressione. Favorisce il buon umore e abbatte la sensazione di solitudine e depressione. Il cane è in grado di ascoltare e vivere empaticamente l’emotività dell’uomo, senza giudicare o criticare. Infine può aiutare a ridimensionare problematiche focalizzando l’attenzione sulle priorità, smussando gli spigoli dell’ego in favore del prossimo. Fido insegna ad amare, a dimostrare più pazienza, compassione e altruismo. Doti indispensabili da mettere in pratica all’interno della società e con un eventuale figlio.

27 gennaio 2015
Fonte:
Lascia un commento