Un campeggio fuori dall’ordinario: tende attaccate agli alberi

Un campeggio fuori dall’ordinario: tende attaccate agli alberi

Fonte immagine: Borgloom

Viaggiare in modo sostenibile e alloggiare in un campeggio in cui regna la regola del distanziamento sociale: una proposta travel davvero originale.

Quest’estate è diversa, senza dubbio, ma sono in molti a non essersi rassegnati a renderla ancora più unico attraverso la scelta di strutture che offrono un’esperienza fuori dall’ordinario. Andando alla ricerca di turismo ecosostenibile, s’incappa con estrema facilità in un campeggio per niente banale.

La collezione di queste tende a forma di pera fu progettata per la prima volta negli anni ’90 da un designer olandese Dré Wapenaar per supportare gli attivisti ambientali che cercavano di impedire l’abbattimento degli alberi. Avanti veloce fino ad ora, le tende sono a disposizione di tutti!

Le Treetents si configurano, quindi, come dei sacchetti, delle gocce che vanno ad ancorarsi ai rami o ai tronchi degli alberi, quasi come se nascessero dalla natura stessa. La struttura delle Treetents è un’intelaiatura metallica che va a formare una rigida gabbia. Da lì va a modellarsi il tessuto dell’involucro. La tenda è assicurata all’albero per mezzo di anelli mentre al suo interno è presente una piattaforma di legno di quasi 9 metri di diametro. In Belgio, come in Italia, se ne trovano diverse. Sono una forma di turismo assolutamente originale da non lasciarsi scappare!

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Una spiaggia riscaldata per prendere il sole in inverno