• GreenStyle
  • Consumi
  • Solari per bambini a confronto: alcune marche hanno sostanze dannose

Solari per bambini a confronto: alcune marche hanno sostanze dannose

Solari per bambini a confronto: alcune marche hanno sostanze dannose

Fonte immagine: Okotest

In un test sono state messe a confronto diverse marche di solari per bambini: alcune sono risultate non protettive o addirittura dannose.

L’arrivo dell’estate si traduce nella gioia di godersi un po’ di mare e, questo, per chi ha figli vuol dire preoccuparsi di creme e spray solari per bambini. La rivista tedesca Okotest ne ha messi a confronto diversi per capire quali sono i più efficaci e privi di sostanze potenzialmente dannose.

Il nuovo test ha esaminato 21 filtri solari per bambini presenti sul mercato tedesco (molti venduti anche in Italia). Tutte le creme e gli spray presi a campione hanno fattore di protezione 50 o 50+ e sono classificati come adatti alla “pelle sensibile” e “senza profumo”. Ecco la lista dei prodotti analizzati:

  • Sun Dance Kids Sonnenmilch 50
  • Ladival Für Kinder Sonnenschutz Milch 50+
  • Garnier Ambre Solaire Kids Sensitive Expert + Spray con SPF 50+
  • La Roche-Posay Anthelios Dermo-Pediatrics 50+ Lotion
  • Cien Sun Kids 50+ (Lidl)
  • Eucerin Sensitive Protect Kids Sun Lotion 50+
  • Nivea Sun Kids Sensitiv 50
  • Biarritz Alga Maris 50+
  • Biosolis Baby & Kids 50+
  • Eco Cosmetics Baby & Kids Neutral LSF 50+
  • Lavera Kids Sensitiv 50
  • Weleda Baby & Kids Sun Edelweiss 50
  • Hipp Baby Sanft Kinder spray Ultra-Sensitiv 50+
  • Today spray Kids 50
  • Bevola Kids LSF 50+
  • Eau Thermale Avène Kinder SPF 50+
  • Bübchen Sonnenlotion Baby- und Kinderhaut Sensitiv 50+
  • Lavozon Kids Sonnenmilch LSF 50
  • Ombra Kids Sonnenspray 50+
  • Sun Ozon Kids Sonnenmilch LSF 50
  • Tabaluga Sonnen milch Kinder Sensitiv 50+
Test solari: creme affidabili
Fonte: Okotest

I risultati del test

Quasi tutte le creme hanno superato l’esame ma solo due sono risultate molto buone sulla base del fatto che entrambe offrono la giusta protezione al sole, non vanno via al contatto con l’acqua e non contengono ingredienti lesivi: sono la crema Ladival e di quella Sun Dance; nove prodotti ottengono un”buono”, tutti gli altri sono “mediocri” ad eccezione di 2 creme solari risultate insufficienti per diverse ragioni. La crema considerata peggiore è la Garnier Ambre Solaire Kids Sensitive Expert + Spray con SPF 50+ seguita da La Roche-Posay Anthelios Dermo-Pediatrics 50+ Lotion. Il giudizio è stato condizionato dalla presenza di omosalato, un filtro UV discutibile che può entrare nel flusso sanguigno e interferire con il sistema ormonale.

Presentava inoltre composti PEG (accusati di rendere la pelle più permeabile a sostanze esterne) ma anche siliconi e altri composti plastici. Purtroppo questa non è una scelta solo della Garnier: la rivista segnala che infatti che 8 otto creme solari per neonati e bambini utilizzano filtri come ottocrylene e omosalato.

Le creme che hanno ottenuto un buon punteggio sono:

  • Biarritz Alga Maris 50+
  • Biosolis Baby & Kids 50+
  • Eco Cosmetics Baby & Kids Neutral LSF 50+
  • Lavera Kids Sensitiv 50
  • Weleda Baby & Kids Sun Edelweiss 50
  • Hipp Baby Sanft Kinder spray Ultra-Sensitiv 50+
  • Today spray Kids 50
  • Bevola Kids LSF 50+
  • Eau Thermale Avène Kinder SPF 50+

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Scrub mani e corpo fai da te