Save The Panettone, Too Good To Go prolunga il Natale

Save The Panettone, Too Good To Go prolunga il Natale

Too Good To Go contro gli sprechi alimentari guarda al panettone, da reinventare così da consumare i prodotti avanzati dopo Natale.

L’app Too Good To Go nata per limitare gli sprechi alimentari è scesa in campo per salvare il panettone prolungando così la magia e gli effetti del Natale. Quelle appena passate sono state festività anomale condizionate dal Coronavirus che ha inciso sulla salute di molte persone, riscrivendo anche le regole della convivialità natalizia.

Pochi i festeggiamenti e i cenoni per questo Natale 2020, una condizione che ha comunque limitato e contenuto gli sprechi alimentari stagionali, nonostante i dati elevati annuali pari a circa 10 miliardi compresi quelli legati alla filiera di produzione e alla distribuzione.

Per prolungare l’effetto Natale e per dare un’altra occasione agli avanzi della produzione di panettoni e pandori, che da sola sforna 78 mila tonnellate di prodotti annualmente, ecco nascere l’iniziativa Save The Panettone. Un progetto in divenire per tutto il mese di gennaio fino alla data simbolica del 3 febbraio, il giorno di San Biagio, dedicato alla degustazione dell’ultima fetta di panettone.

Una tradizione tutta meneghina per scongiurare i malanni di stagione e che per questo 2021 trova il supporto di Too Good To Go, con una serie di Magic Box speciali con prodotti delle varie pasticcerie, gastronomie, supermercati e contenenti gli ultimi alimenti natalizi che necessitano di essere salvati. Sull’argomento è intervenuto anche Eugenio Sapora, Country Manager Italia di Too Good To Go ha così commentato:

La riduzione degli sprechi alimentari domestici durante quest’anno, Natale compreso, è sicuramente un risultato positivo, che va nella direzione del principale obiettivo di Too Good To Go: eliminare lo spreco alimentare a 360°.

È importante però non dimenticare i nostri esercenti commerciali, che sono stati gravemente colpiti nel 2020 e per cui il Natale, e i prodotti ad esso collegati, rappresenta una fetta importante del lavoro di un intero anno e che stanno affrontando la prospettiva di dover gettare e smaltire tonnellate di cibo.

Too Good To Go si impegna in prima linea per offrire un aiuto concreto ai propri partner tramite l’app e allo stesso tempo, per fornire ai consumatori consigli e trucchi così da approfittare appieno dei dolci delle Feste, anche a gennaio. Dopotutto, chi non vorrebbe che il Natale, per una volta, durasse un po’ più a lungo?

L’alta pasticceria milanese in favore del panettone

A sostegno di questa meravigliosa iniziativa sono scesi in campo anche due testimonial di eccezione quali il Maestro Iginio Massari e il Maestro Vincenzo Santoro della Pasticceria Martesana di Milano, due istituzioni del dolce tipico natalizio. Non solo una campagna di sensibilizzazione contro lo spreco per il mangiare sano, ma anche tante idee per reinventare il panettone, come sostiene lo stesso Maestro Iginio Massari:

Reinventare il panettone rimasto in dispensa dopo le Feste risveglia la fantasia e la voglia di creare nuove ricette, che possono essere poi gustate per tutta la settimana. Un esempio? Lo zuppone russo a base di panettone, crema pasticcera al cioccolato e vaniglia, e un po’ di whisky…la delicatezza di questo dolce esalterà ogni boccone e non ne farà avanzare nemmeno una briciola!

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle