Greenstyle Sostenibilità Consumi Rossetto fai da te bio, naturale e sostenibile

Rossetto fai da te bio, naturale e sostenibile

Rossetto fai da te bio, naturale e sostenibile

Una vita sostenibile e rispettosa deve contemplare l’impiego di prodotti bio, di articoli naturali e non testati sugli animali. Come ad esempio il make up cruelty-free, una scelta utile per il Pianeta in grado di favorire una bellezza naturale rispettosa. Ecco perché creare un rossetto fai da te potrebbe rivelarsi un’ottima soluzione, un articolo biologico e in grado di rispettare il pH della pelle.

In particolare quella delle labbra sempre esposta all’azione del clima, dal freddo al caldo e senza mai le giuste protezioni. Un rossetto naturale fatto in casa potrebbe rivelarsi la soluzione migliore per idratare la cute delle labbra stesse.

Ottimo anche per massaggiare la parte, eliminando l’epitelio secco e prevenendo così infezioni e arrossamenti. Oltre all’opportunità di creare un prodotto del tutto personalizzato, che possa rispecchiare il gusto personale e che sia anche vegan.

Rossetto bio fatto in casa, l’attrezzatura

Rossetto fai da te
Fonte: Pixabay

In commercio è facile acquistare e reperire prodotti biologici, articoli del tutto cruelty-free in grado di rispondere perfettamente alle esigenze personali. Creme, ciprie, ombretti, ma in particolare rossetti dalle colorazioni intense, lucide, gloss o anche matt perfetti per avvolgere la pelle delle labbra con una tonalità ammaliante.

La passione per l’handmade e per il DIY potrebbe spingere verso la personalizzazione di un articolo che possa rispondere al gusto personale. In particolare seguendo e assecondando le preferenze cromatiche in linea con il proprio incarnato.

Un rossetto naturale e salutare che non provochi allergie o reazioni, ma che si trasformi in un elemento essenziale per la beauty routine. Prepararlo è facile e veloce, basta procurarsi una serie di prodotti necessari per la preparazione dello stesso.

Partendo da alcuni pentolini di formato differente seguiti da un paio di guanti in lattice o da cucina, alcuni barattoli di vetro correttamente puliti e sterilizzati. Senza dimenticare una spatola necessaria per mescolare, magari quella per dolci, e per finire una siringa oppure una pipetta per dosare e una serie di contenitori vuoti o boccettini di vetro o plastica per rossetti.

Rossetti cruelty-free: ingredienti e come creare il proprio make up vegan

Rossetto fai da te
Fonte: Pixabay

Per labbra toniche, morbide e dal look irresistibile ecco l’idea in più: un rossetto naturale e bio che non secchi la cute, ma riesca a idratarla con un effetto emolliente finale. Per questo è indispensabile procurarsi gli ingredienti più adatti, in modo da creare un rossetto in grado di colorare le labbra senza appesantire o soffocare la pelle.

Procurate un barattolo piccolo di cera di carnauba, acquistabile in erboristeria o in alternativa cera di riso, di mimosa o cera candelilla, un barattolo piccolo di burro di karité o in alternativa di mango, di mandorle o di avocado, un barattolino piccolo di burro di cacao e un boccettino piccolo di olio di ricino o di olio d’oliva, di jojoba o mandorle. A piacere si può aggiungere qualche goccia di vitamina E da acquistare sempre in erboristeria.

Per i colori si possono utilizzare i pigmenti naturali o in alternativa alcune polveri alimentari come ad esempio la cannella, la barbabietola, la curcuma o il cacao. Ma anche far bollire la frutta, così da ottenere delle acque colorate grazie a fragole, more, lamponi, ciliegie, cavolo rosso, ravanello, zucca, carota, barbabietola, ribes e molto altro.

Si versa nel primo barattolo di vetro o nel primo pentolino un cucchiaino di cera di carnauba, di burro di karité e una punta di burro di cacao, da sciogliere a bagnomaria. A parte si mescola l’olio di ricino o di mandorle con il pigmento prescelto; in alternativa si lascia bollire il frutto preferito in poca acqua da filtrare e unire al primo composto sciolto a bagnomaria.

Aggiungendo la parte oleosa e mescolando fino a quando si saranno amalgamati e rappresi leggermente, versando il tutto in un contenitore per rossetti a tubo oppure ovale. Si lascia raffreddare il tutto in frigorifero per quindici minuti e si applica con l’aiuto di un pennellino o stendendolo sulle labbra con l’ausilio delle dita.

Il prodotto andrà riposto in frigorifero per una migliore conservazione, ciò che conta è che siano stati impiegati solo prodotti sani. Una necessità per ottenere un rossetto bio rispettoso della salute della stessa pelle e in grado di donare luce e brio al viso stesso.

Seguici anche sui canali social