• GreenStyle
  • Pets
  • Migliaia di pesci pene invadono le spiagge della California

Migliaia di pesci pene invadono le spiagge della California

Migliaia di pesci pene invadono le spiagge della California

Migliaia di Urechis unicinctus, noti come pesci pene, hanno invaso le spiagge della baia di San Francisco: le immagini sono diventate virali.

Migliaia di esemplari di Urechis unicinctus – una specie di Echiura, nota comunemente con il nome di “pesce pene” per la forma che ricorda un membro maschile – sono improvvisamente apparsi lungo le coste della California. È quanto riportano diversi residenti delle aree limitrofe alla baia di San Francisco, dove questi singolari animali sono improvvisamente apparsi a dozzine sul bagnasciuga. Decine le fotografie apparse sui social network, per un evento insolito ma diventato immediatamente virale.

Così come riporta il Guardian, negli ultimi giorni le coste affacciate sulla baia di San Francisco sono state coinvolte da intense tempeste invernali, con mare molto agitato e onde alte, pronte a infrangersi su scogliere e spiagge. Forse proprio per la potenza delle correnti, migliaia di esemplari di Urechis unicinctus sono stati sbalzati dalle loro tane nella sabbia sul bagnasciuga, formando una lunga distesa di insoliti ospiti.

L’Urechis unicinctus è una sorta di verme marino, così come già accennato appartenente alla specie degli Echiura, ufficialmente noto come “intestino di mare”. Questi animali vivono in tane che scavano nella sabbia o nel fango, dove trovano nutrimento e perenne umidità, grazie all’azione dell’acqua. Lunghi una ventina di centimetri, presentano un corpo conico e tubolare, rosa in superficie. Proprio la singolare forma, dai rimandi più che palesi, ha fatto guadagnare alla specie il nome di “pesce pene”.

Di questi abitanti del mare sono molto ghiotte sia le foche che i gabbiani, due animali pronti a far razzie di esemplari quando questi appaiono inavvertitamente sulla spiaggia. Tuttavia, si tratta di esemplari anche scelti per l’alimentazione umana: soprattutto in alcune nazioni asiatiche, come Corea e Giappone, dove sono considerati una vera e propria prelibatezza.

Al momento, non è noto come la situazione verrà gestita nella baia di San Francisco, tuttavia gli esperti sconsigliano agli abitanti di invadere la spiaggia allo scopo di ottenere scatti o video da condividere sui social network, per non rendere le operazioni più difficoltose.

View this post on Instagram

SHOOK 😳 Thousands of these marine worms—called fat innkeeper worms, or “penis fish”—were found on Drake’s Beach last week! These phallic organisms are quite common along the West coast of North America, but they spend their whole lives in U-shaped burrows under the sand, so few beachgoers are aware of their existence. ⛈🌊 A recent storm in Northern California brought strong waves that washed away several feet of sand from the intertidal zone, leaving all these fat innkeeper worms exposed on the surface. 🏖 Next time you go to the beach, just think about the hundreds of 10-inch, pink sausages wiggling around just a few feet under the sand. 🙃 . . Get the full story in our new #AsktheNaturalist with @california_natural_history via link in bio! (📸: Beach photo courtesy David Ford; Worm photo by Kate Montana via iNaturalist)

A post shared by Bay Nature Magazine (@baynaturemagazine) on

Fonte: The Guardian

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Gli ululati dei lupi risuonano tra le strade del paese