Marmellata di ciliegie senza zucchero, ricetta

Marmellata di ciliegie senza zucchero, ricetta

Fonte immagine: Pixabay

Come preparare un'ottima marmellata di ciliegie sugar-free, leggera e ipocalorica: ricette con la stevia e con l’aggiunta delle mele.

Ideale da spalmare sul pane fresco o per farcire ottime torte e crostate, la marmellata di ciliegie è facile da preparare anche in casa utilizzando i frutti freschi di stagione preferibilmente maturi. Non è indispensabile, tuttavia, utilizzare esclusivamente lo zucchero per addolcire e addensare il preparato a base di ciliegie, frutti particolarmente dolci e ideali per realizzare marmellate o confetture sugar-free molto più leggere e ipocaloriche.

Il risultato finale sarà comunque ottimo, infatti l’assenza dello zucchero può essere compensata in vari modi: è possibile adoperare un dolcificante naturale, come la stevia, oppure inserire tra gli ingredienti alcune mele, frutti ricchi di pectina. Quest’ultimo elemento, infatti, è indispensabile per addensare la marmellata in modo naturale evitando l’aggiunta di altri additivi. Ecco la ricetta della marmellata di ciliegie nelle due varianti, con le mele e con la stevia.

Ricetta con ciliegie e mele

Mele

Per preparare la marmellata di ciliegie sugar-free occorrono:

  • un chilogrammo di ciliegie;
  • due mele;
  • succo e scorza di limone biologico.

Si inizia dalla preparazione delle ciliegie, che devono essere lavate con cura e private sia del nocciolo sia del picciolo. È necessario versarle in un recipiente unendo anche le mele sbucciate e senza torsolo tagliate a piccoli pezzi, insieme anche al succo e alla scorza di limone in modo tale che il tutto possa macerare per alcune ore. Trascorso questo tempo, si versa il composto in una pentola molto capiente, facendo cuocere la frutta a fuoco lento per circa un’ora e avendo cura di mescolare il composto a cadenza regolare, verificando il grado di cottura prima di spegnere la fiamma e concedendo alcuni minuti in più qualora dovesse risultare eccessivamente liquido. A questo punto la marmellata è pronta e può essere versata all’interno dei vasetti sterilizzati dopo essersi raffreddata, tuttavia è anche possibile frullarla per ottenere una salsa liscia e priva di pezzi di frutta.

Ricetta con la stevia

Ciliegie

La variante con il dolcificante naturale non si discosta molto dalla ricetta originale:

  • un chilogrammo di ciliegie;
  • 80 grammi di stevia in polvere;
  • succo e scorza di limone biologico.

La procedura di preparazione è pressoché la stessa e inizia con la preparazione della frutta e con la macerazione insieme alla stevia, concludendosi poi con la cottura in pentola.

Conservazione e scadenza

Marmellate

Prima di iniziare la preparazione della marmellata è necessario sterilizzare i vasetti da usare per la conservazione. Si sistemano i vasetti di vetro in una pentola piena di acqua, usando dei canovacci di separazione per evitarne la rottura causata dagli urti. In seguito, si fa bollire tutto per circa mezzora aggiungendo i coperchi dopo circa venti minuti. I vasetti devono essere lasciati raffreddare e scolare in modo che siano ben asciutti, versandovi poi la marmellata fredda e chiudendo con il coperchio.

Raggiunta la temperatura ambiente, prendete vasetti e coperchi e fateli scolare capovolti, oppure nel forno acceso al minimo. Una volta asciutti, versate la marmellata fredda se i vasetti si sono raffreddati, altrimenti calda mantenendo caldi anche i contenitori. La marmellata di ciliegie senza zucchero, infine, ha tempi di conservazione meno lunghi rispetto a quella preparata secondo la ricetta tradizionale. È preferibile conservarla in un luogo fresco e asciutto e non consumarla oltre i quattro mesi successivi alla preparazione.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Mozzarella fatta in casa, ricetta