Greenstyle Ambiente Inquinamento Inquinamento dei suoli: cause e conseguenze da non sottovalutare

Inquinamento dei suoli: cause e conseguenze da non sottovalutare

Sebbene sia forse meno noto rispetto a quello da plastica o all’inquinamento dei mari, l’inquinamento dei suoli è uno dei più grandi problemi con cui dobbiamo fare i conti oggi e nell'immediato futuro. Questa forma di inquinamento colpisce la Terra nelle sue profondità, alterandone l’equilibrio chimico, fisico e biologico, e comportando gravi conseguenze a catena.

Inquinamento dei suoli: cause e conseguenze da non sottovalutare

Fonte immagine: Pixabay

Pensando al problema dell’inquinamento dei suoli, quasi immediatamente vengono in mente immagini di bottiglie, piatti e bicchieri di plastica abbandonati per strada o nel bel mezzo di un bellissimo bosco. O forse potremmo pensare all’utilizzo di pesticidi e sostanze dannose in ambito agricolo. In realtà, l’uomo inquina i terreni anche in molti altri modi, con conseguenze spesso molto gravi per il nostro Pianeta.

Tecnicamente parlando, l’inquinamento del suolo è definito come un processo di alterazione del delicato equilibrio chimico-fisico-biologico del suolo, alterazione che è in gran parte determinata proprio dalle attività umane.

Ciò avviene, ad esempio, quando riversiamo sostanze chimiche, sintetiche o anche di origine naturale sul terreno, elementi che possono comportare danni non solo per il suolo, ma anche per gli organismi viventi che lo popolano.

In questo articolo vogliamo scoprire quali sono le esatte cause e le conseguenze dell’inquinamento del suolo, e quali sono i rimedi per arginare in modo efficace questo enorme problema.

Qual è l’inquinamento del suolo?

Per “inquinamento dei suoli” si intende un’alterazione di origine antropica del naturale equilibrio del terreno, un processo di degradazione che può portare a gravi conseguenze, andando a compromettere la vita di numerose creature, piante e animali.

Sebbene sia meno nota rispetto all’inquinamento da plastica, questa forma di impoverimento del terreno è enormemente diffusa in ogni angolo della Terra, ed è causa di gravi conseguenze per il Pianeta, come una maggiore erosione del terreno, frane e persino l’introduzione di sostanze pericolose nella catena alimentare.

Come l’uomo inquina il suolo?

spazzatura
Fonte: Pixabay

Fra le grandi cause all’origine della progressiva contaminazione della Terra vi sono l’eccessivo aumento della popolazione globale e la Rivoluzione Industriale, che ha comportato un rapidissimo processo di urbanizzazione e l’utilizzo di tecnologie sempre più inquinanti, unitamente allo sfruttamento selvaggio delle risorse naturali.

Rientra tra le cause dell’inquinamento dei suoli anche la cattiva gestione dei rifiuti. Solo da pochi decenni il concetto di “riciclaggio” e ancor più quello di “riutilizzo” sono entrati a far parte delle nostre abitudini quotidiane. Ciononostante, ancor oggi la gestione dei rifiuti continua a rappresentare un tasto dolente, sia nelle nostre case che a livello globale.

A ciò si aggiungono anche i crimini condotti dalle ecomafie, che sotterrano rifiuti pericolosi in modo del tutto illegale, in ambienti naturali, danneggiando i raccolti e le stesse risorse idriche, con conseguenze spesso drammatiche per tutti.

A cosa è dovuto l’inquinamento del suolo?

Come dicevamo, pensando all’inquinamento del suolo ci vengono in mente immediatamente le tonnellate di spazzatura che invadono anche gli spazi che dovrebbero essere incontaminati. Questo non è il solo modo in cui noi esseri umani inquiniamo la terra. Ma dunque, a cosa è dovuto l’inquinamento del suolo?

Le cause principali di questa forma di inquinamento sono:

  • Abbandono di rifiuti di ogni genere, solidi, ma anche liquidi o gassosi: il che include i farmaci scaduti, batterie e materiali che possono contaminare il sottosuolo e le falde acquifere.
  • Acque reflue, come quelle che impieghiamo nelle pulizie di casa o quelle provenienti da processi agricoli e industriali.
  • Fertilizzanti e fitosanitari
  • Idrocarburi presenti nell’asfalto, ma anche nel petrolio, nel benzene, nel metano, nel butano e in altri composti
  • Diossine: sostanze chimiche altamente tossiche, che vengono prodotte da attività umane come l’incenerimento dei rifiuti o da processi industriali. Tali sostanze sono pericolose sia per gli umani che per gli animali.
  • Metalli pesanti, la cui presenza nel terreno è legata perlopiù al settore dell’industria.
  • Scorie radioattive: non si tratta “solamente” delle scorie rilasciate durante i drammatici incidenti nucleari, ma anche quelle che vengono rilasciate legalmente nell’ambiente, nel rispetto di determinati limiti prestabiliti per legge.

Inquinamento del suolo: conseguenze

Perché l’inquinamento del suolo è pericoloso per la salute umana e per quella del Pianeta? Come è facile immaginare, l’inquinamento del suolo non ha conseguenze solo da un punto di vista meramente “estetico” (inquinamento da rifiuti solidi), ma può avere conseguenze ben più profonde e gravi.

Alterare il delicato equilibrio del terreno, immettendo sostanze dagli effetti devastanti, vuol dire distruggere le fondamenta e la casa di moltissime piante e microrganismi, con conseguenze a catena, che si ripercuotono sugli animali e sugli esseri umani.

Con le nostre attività dannose e inquinanti stiamo danneggiando la nostra stessa casa. La sola e unica che abbiamo a disposizione.

Per di più, l’inquinamento dei suoli aumenta enormemente il rischio di erosione e smottamenti, e comporta l’introduzione di sostanze inquinanti nella catena alimentare e nelle falde acquifere. Traduzione: rischiamo di bere acqua contaminata e di portare sostanze dannose sul nostro piatto, con conseguenze chiaramente gravi per la salute umana.

pianta terra
Fonte: Pixabay

Come ridurre il problema?

Ma come si può ridurre l’inquinamento del suolo? La parola chiave, anche in questo caso, è una e semplice: prevenzione.

Rendere più sostenibili le attività umane, da quelle industriali a quelle agricole, fino al sistema dei trasporti e la gestione dei rifiuti, rappresenta un primo passo essenziale per migliorare la salute della Terra.

Perché ciò sia davvero possibile bisogna adottare una gestione dei rifiuti più sostenibile, sono necessarie più leggi in difesa dell’ambiente ed è essenziale intraprendere azioni di bonifica e riqualificazione dei territori inquinati, con progetti di rimboschimento delle foreste e un minor utilizzo di fertilizzanti e sostanze inquinanti sul terreno.

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Quanto inquinano i farmaci e i potenziali danni ambientali
Inquinamento

Spesso tendiamo a dimenticarlo, ma anche i farmaci inquinano. L’inquinamento da medicinali è un problema che riguarda tutti i Paesi, e non è determinato solamente dalle scorrette modalità di smaltimento dei farmaci, ma anche da ulteriori cause spesso insospettabili. Ma a conti fatti, quanto inquinano i farmaci che usiamo abitualmente?