• GreenStyle
  • Salute
  • Gravidanza: troppo acido folico danneggia il cervello del bambino

Gravidanza: troppo acido folico danneggia il cervello del bambino

Gravidanza: troppo acido folico danneggia il cervello del bambino

Troppo acido folico durante la gravidanza può portare ad alterazioni nella struttura del cervello del nascituro, a sostenerlo uno studio della UC Davis.

L’acido folico è tra le sostanze raccomandate in gravidanza, ma senza esagerare. Questo l’indirizzo indicato dai ricercatori della University of California – Davis Health, il cui studio è apparso sulla rivista Cerebral Cortex. Secondo gli studiosi statunitensi dosi troppo elevate rischiano di compromettere il cervello dei nascituri.

Gli studiosi della UC Davis hanno somministrato ad alcuni gruppi di roditori, tutte femmine durante la gravidanza, diverse dosi di acido folico (o vitamina B9). Il primo gruppo ne ha assunto la dose consigliata, il secondo dieci volte tanto, mentre i ricercatori non hanno somministrato nulla ai restanti soggetti.

Somministrando dieci volte il livello consigliato di acido folico gli studiosi hanno rilevato una variazione nel cervello dei nascituri. Come spiegato dal Dr Konstantinos Zarbalis, docente associato del Department of Pathology and Laboratory Medicine e tra gli autori della pubblicazione:

Non è sottile, ma sostanziale. Si genera una differenza marcata nella struttura cerebrale assumendo dosi elevate di acido folico.

Gravidanza e acido folico, quali rischi per il cervello del feto

A sorprendere il Dr Zarbalis è stata soprattutto la natura delle alterazioni alla struttura del cervello. Come ha riferito l’esperto, si tratta di variazioni similari a quelle associate a una carenza di vitamina B9:

Paradossalmente, i cambiamenti nel cervello dovuti al troppo acido folico mimano quelli associati a una carenza di questa vitamina. Per me si tratta di uno spunto ancora più rilevante.

Gli esperti della UC Davis hanno ricordato infine che la carenza di acido folico è ritenuta tra i fattori di rischio per lo sviluppo di disturbi dello spettro autistico. Ha concluso il Dr Zarbalis:

Nei modelli animali abbiamo indicazioni che un ammontare molto alto di acido folico può essere dannoso per lo sviluppo del cervello del feto. La comunità clinica dovrebbe prendere questa indicazione seriamente, supportando la ricerca in questo campo per rivalutare l’ammontare di acido folico ottimale per le donne in gravidanza.

Fonte: Cerebral Cortex

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: undicesima lezione