Greenstyle Alimentazione Ricette La ricetta del gelato allo yogurt fatto in casa

La ricetta del gelato allo yogurt fatto in casa

La ricetta del gelato allo yogurt fatto in casa

Fonte immagine: Pexels

Il gelato allo yogurt rappresenta uno dei dolci estivi che, nel corso degli ultimi anni, ha saputo imporsi fra le preferenze del pubblico. Leggero, cremoso e rinfrescante, è infatti facile da digerire, ricco di proprietà nutritive utili alla salute e molto piacevole al palato. Ma come ricreare la ricetta in casa, sia approfittando della panna che di alcune alternative vegetali, per coloro che non possono consumare latticini per scelta oppure intolleranza?

Preparare un ottimo gelato allo yogurt fatto in casa è molto facile e, nella maggior parte dei casi, non è nemmeno necessario avere a disposizione una gelatiera. L’uso dell’elettrodomestico è comunque possibile, così come dei robot da cucina avanzati come Bimby e affini.

Gelato allo yogurt: proprietà e benefici

Yogurt

Scegliere un fresco gelato allo yogurt, magari per combattere la calura estiva o togliersi uno sfizio negli altri periodi dell’anno, non assicura solo un momento di piacere gustativo. È anche una decisione utile all’organismo, poiché questa preparazione include moltissime proprietà benefiche per la salute.

Il frozen yogurt – così come spesso viene chiamata questa preparazione – mantiene infatti intatte tutte le proprietà nutritive di questo antico alimento, tra cui un’elevata concentrazione di probiotici e fermenti lattici.

Ma come si compone il profilo nutrizionale di questo gelato e, soprattutto, quali sono i benefici riconosciuti per la salute?

Quante calorie ha il gelato allo yogurt

Il gelato allo yogurt è una preparazione dal valore calorico abbastanza contenuto, quindi adatto a qualsiasi tipo di dieta, fatta eccezione per coloro che soffrono di specifiche intolleranze ai latticini e ai loro derivati.

Per 100 grammi di ricetta classica si contano all’incirca 100 calorie, che si traducono in 75-80 calorie per la classica coppetta da consumare a fine del pasto o durante un afoso pomeriggio.

Non solo apporto calorico, però, poiché anche il restante profilo nutrizionale presenta qualità interessanti. Per lo stesso peso di prodotto, si rilevano infatti 19 grammi di carboidrati, 4 grammi di proteine e 1.3 grammi di grassi. Il contenuto in colesterolo è inoltre modesto – circa 5.5 mg – che può essere addirittura azzerato scegliendo una ricetta priva di latte, realizzata con alternative vegetali. Sul fronte dei minerali, questo fresco dolce offre calcio, potassio, sodio, zinco, magnesio e selenio. Per quanto riguarda le vitamine, invece, buona la concentrazione de gruppi A, B1, B2, B3 ed E.

Gelato allo yogurt: tutti i benefici

Gelato allo yogurt

I benefici del frozen yogurt sono pressoché simili a quelli dell’alimento classico, poiché il congelamento non porta a una degradazione di vitamine, sali minerali e altri principi nutritivi. Le basse temperature potrebbero avere un blando effetto sull’efficacia dei fermenti lattici vivi, la cui azione rimarrà però comunque soddisfacente.

I vantaggi di questa preparazione riguardano soprattutto:

  • Apparato digerente: lo yogurt è da sempre un alimento amico della digestione e dell’intestino. I suoi probiotici e i fermenti lattici vivi aiutano a ripristinare la corretta flora intestinale, non solo facilitando l’assorbimento delle sostanze nutritive, ma anche il benessere generale dell’individuo. Può inoltre facilitare il transito in caso di stipsi, ripristinare le funzionalità del colon dopo qualche giorno di dissenteria e aiutare a eliminare l’aria in eccesso;
  • Sistema immunitario: con la sua azione sull’intestino e dato il buon apporto di vitamina C, il gelato allo yogurt può essere utile anche al sistema immunitario, per combattere in maniera efficace le quotidiane aggressioni da parte di agenti esterni come virus e batteri;
  • Apparato scheletrico: lo yogurt è da sempre un’ottima fonte di calcio e, anche per la varietà gelato, vi sono specifici benefici per le ossa. Il consumo può infatti aiutare a rinforzare la densità ossea, prevenendo problematiche e dolori, come ad esempio quelle dovute all’artrosi.
  • Apparato cardiaco: lo yogurt è noto per abbassare la pressione sanguigna, quindi si tratta di un ottimo alleato per ridurre il rischio di problematiche cardiovascolari. Inoltre presenta un contenuto in colesterolo ridotto.

Ricetta del gelato allo yogurt con panna

Yogurt in ciotola

Così come già accennato, preparare un ottimo gelato allo yogurt fatto in casa è facilissimo, anche in assenza della gelatiera. La ricetta richiede pochi istanti di preparazione e, naturalmente, un po’ di pazienza per la fase finale di raffreddamento nel congelatore. Di seguito, una proposta per circa 500 grammi di gelato.

Ingredienti:

  • 300 grammi di yogurt bianco magro;
  • 250 ml di panna fresca;
  • 130 grammi di zucchero.

Preparazione:

La ricetta è davvero immediata. Versate lo yogurt magro in una ciotola e, lentamente, aggiungere la panna mescolando, ottenendo un composto morbido e compatto. A questo punto, versante sempre lentamente lo zucchero per evitare la formazioni di grumi. Quando tutti gli ingredienti saranno ben mescolati, si proceda sempre a mescolare, affinché la preparazione del gelato prenda volume per effetto della panna.

A questo punto, si inserisce il composto in freezer per circa due ore, per poi rimuoverlo e lasciarlo in frigorifero un’altra ora prima del consumo. È sconsigliata invece la conservazione continua in congelatore, poiché il gelato potrebbe indurirsi eccessivamente rendendolo poco gustoso al palato.

Per i più creativi la ricetta può essere arricchita con frutta a pezzi – come fragole o frutti di bosco – così da ottenere un sapore ancora più ricco. Per gli amanti del benessere e dell’allenamento, al preparato possono essere anche aggiunte proteine FIT in polvere.

Ricetta del gelato allo yogurt senza panna

Latte

Molte persone potrebbero non gradire l’impiego della panna, preferendo altre alternative. Questo ingrediente può essere sostituito facilmente con il latte vaccino, per chi desidera comunque consumarlo, oppure con latte di soia per coloro che hanno optato per una scelta vegan oppure sono intolleranti al lattosio. Sempre per 500 grammi, la ricetta è così composta.

Ingredienti:

  • 300 grammi di yogurt bianco magro (anche vegetale);
  • 100 ml di latte vaccino oppure latte di soia;
  • 130 grammi di zucchero.

Procedimento:

Il procedimento è molto simile al precedente. Si mescolano tutti gli ingredienti in una ciotola, fino a ottenere un composto omogeneo. Data l’assenza della panna, il gelato potrebbe apparire meno cremoso, ma dal gusto invariato. Dopodiché, si procede sempre lasciando riposare in freezer per due ore, per poi spostare in frigorifero per un’altra ora.

Per chi volesse ottenere un gelato più compatto e cremoso anche in assenza della panna, una facile soluzione è rappresentata dallo yogurt greco. Si può sostituire a questa ricetta, riducendo leggermente le dosi: data la sua consistenza possono bastare anche solo 250 grammi.

Dove conservare il frozen yogurt

Gelato allo yogurt

Il frozen yogurt deve essere conservato in frigorifero poiché, così come già accennato, l’uso del freezer tende a indurire troppo il composto anche alterandone il gusto.

Questa può rappresentare per molti una limitazione, poiché il gelato dovrebbe quindi essere consumato entro un paio di giorni. Tuttavia, una soluzione fattibile è quella di preparare porzioni leggermente più ridotte, affinché non vi siano sprechi, considerando anche la facilità della ricetta che ne permette una facile preparazione ogni volta che lo si desidera.

Seguici anche sui canali social