Greenstyle Sostenibilità Energia Fotovoltaico o eolico domestico: quale conviene?

Fotovoltaico o eolico domestico: quale conviene?

L'impianto fotovoltaico e quello eolico sono senz'altro i più grandi protagonisti della transizione energetica in corso negli ultimi decenni, ma quale conviene tra i due sistemi? Entrambe le soluzioni hanno dei pregi e dei difetti che bisogna conoscere, per compiere delle scelte in grado di soddisfare le nostre esigenze.

Fotovoltaico o eolico domestico: quale conviene?

Fonte immagine: iStock

Da alcuni decenni stiamo assistendo con piacere all’ascesa, nel settore energetico, dei sistemi fotovoltaico ed eolico domestico, ma a conti fatti quale dei due conviene di più? In entrambi i casi si tratta di risorse rinnovabili e sostenibili, utili a ridurre la nostra dipendenza dai combustibili fossili e, di conseguenza, l’impatto del settore energetico sull’ambiente.

Se stai pensando di optare per una delle due risorse, però, probabilmente ti starai chiedendo se sia meglio il fotovoltaico o l’eolico.

La risposta a questa domanda non è universale per tutti, e dipende da diversi fattori. Sebbene si tratti di soluzioni sostenibili e più che collaudate per portare energia nelle nostre case, infatti, né il fotovoltaico né l’eolico possono dirsi completamente privi di potenziali svantaggi.

Vediamo quali sono i pro e i contro di ciascuna delle due soluzioni, in modo da scegliere la fonte energetica più adatta alle nostre necessità.

Quali sono i vantaggi di usare l’energia eolica?

energia eolica
Fonte: iStock

Parliamo innanzitutto dei vantaggi e degli svantaggi dell’eolico domestico. Noi esseri umani sfruttiamo il vento ormai da migliaia di anni, da ben prima prima che venissero inventate le prime turbine.

L’energia eolica offre peraltro una maggiore efficienza rispetto a quella solare, comporta una minore produzione di gas inquinanti e produce, in media, molta più energia rispetto ai pannelli fotovoltaici.

Eppure, nonostante tutti questi vantaggi, l’eolico domestico è meno diffuso nelle nostre città rispetto al fotovoltaico. Ma per quale motivo?

Per rispondere a questa domanda, bisogna capire quali sono gli svantaggi di un impianto eolico.

Svantaggi dell’eolico domestico

Il primo svantaggio connesso alle soluzioni di eolico domestico riguarda le dimensioni degli impianti. È vero, i pannelli solari sono spesso piuttosto grandi, ma le pale eoliche occupano senz’altro più spazio. Ciò rende questa soluzione comprensibilmente disagevole, specialmente nei centri urbani più densamente popolati.

Non a caso, il più delle volte si opta per l’installazione di turbine eoliche in zone commerciali o industriali, o nei campi aperti e in aree più periferiche.

Peraltro, per via della loro particolare struttura, le pale eoliche possono risultare molto pericolose per la fauna selvatica, specialmente per gli uccelli, un fattore che non va certamente trascurato.

Quali sono i vantaggi del fotovoltaico?

E veniamo adesso a una delle soluzioni più apprezzate da coloro che mirano a raggiungere l’indipendenza e la sostenibilità energetica: il solare fotovoltaico. Ormai sempre più case si dotano dei classici pannelli solari-fotovoltaici, installati perlopiù sui tetti delle abitazioni, in modo da fornire energia a tutto l’edificio.

Uno dei punti a favore di questa soluzione è senz’altro la facilità di utilizzo, che permette di ridurre il costo della bolletta della luce e il proprio impatto sull’ambiente, abbattendo l’emissione di CO2 normalmente connessa all’utilizzo di fonti fossili e inquinanti.

Insomma, il sole, proprio come il vento, ci regala un’energia pulita, pronta per l’uso e accumulabile.

Come l’eolico, poi, anche il fotovoltaico gode di prezzi sempre più competitivi, il che rende entrambe le soluzioni adatte per intraprendere un percorso di transizione energetica anche nelle nostre case.

Da un punto di vista meramente estetico, i pannelli fotovoltaici rappresentano inoltre una soluzione più conveniente, in quanto non ingombrano molto e non arrecano danni alla fauna (sebbene non vada ignorato il potenziale impatto del solare sulla biodiversità).

Qual è il principale svantaggio dei pannelli solari?

Per compiere una scelta in linea con le proprie necessità, bisogna considerare anche gli svantaggi di questa soluzione.

Il principale riguarda il costo del fotovoltaico. Sebbene, come anticipato, entrambe le soluzioni energetiche godano di costi via via sempre più vantaggiosi (complici gli incentivi statali che puntano a una rapida ed efficace decarbonizzazione del settore energetico), l’investimento iniziale continua ad essere piuttosto elevato, spesso inavvicinabile per molte famiglie.

In entrambi i casi, però, i costi iniziali verranno abbondantemente ammortizzati nell’arco di circa 10 anni. Ciò vuol dire che entrambe le soluzioni rappresentano un valido investimento a lungo termine.

Inoltre, com’è chiaro, il fotovoltaico genera energia solamente durante le ore diurne, contrariamente all’eolico che lavora giorno e notte. Perché possano sostituire del tutto l’energia elettrica “tradizionale”, le fonti rinnovabili dovranno garantire una copertura energetica progressivamente maggiore, con prezzi ancor più concorrenziali.

Quale conviene tra eolico domestico e fotovoltaico?

energia fotovoltaica
Fonte: iStock

Ma tirando le somme, quando conviene l’impianto eolico e quando, invece, quello fotovoltaico?

Come quasi sempre accade, anche stavolta non esiste una soluzione adatta a tutti. Bisogna valutare i pro e i contro e scegliere in base alle proprie necessità.

Senz’altro, chi ha molto spazio a disposizione potrebbe beneficiare maggiormente dell’impianto eolico domestico, specialmente se si prevede di installarlo in aree con condizioni adatte, particolarmente esposte al vento e prive di edifici ed alberi.

Va da sé che l’impianto fotovoltaico si rivela la miglior soluzione per gli edifici urbani, specialmente nelle zone residenziali e nelle città più popolate, e in quelle zone in cui vi è una buona esposizione al sole.

Fonti

Seguici anche sui canali social