Greenstyle Sostenibilità Consumi Foreste, tra 20 anni potrebbero contribuire al global warming

Foreste, tra 20 anni potrebbero contribuire al global warming

Foreste, tra 20 anni potrebbero contribuire al global warming

Fonte immagine: Unsplash

Solo 20 anni per cambiare rotta e guidare il pianeta fuori dalla catastrofe. È quello che suggeriscono caldamente gli esperti di riscaldamento globale certi del poco tempo a disposizione per salvare il Pianeta. Il global warming sta incidendo negativamente sul benessere della Terra e sul ruolo delle foreste, vero polmone verde dell’umanità. Se l’uomo non cambierà scelte a breve tra 20 anni le piante modificheranno il loro compito, iniziando a produrre CO2 al posto di filtrarla.

È quello che è emerso da uno studio condotto da due atenei, il Northern Arizona University e di Waikato e il Woodwell Climate Research Center. Un percorso fatto di analisi e riscontri iniziato nel 2000 e che ha portato ai dati attuali, una tendenza che si sta innescando lentamente in tutto il Pianeta.

Un aumento delle temperature che sta già investendo il 10% delle foreste mondiali incidendo sulla loro produzione di ossigeno, un drammatico cambiamento che potrebbe segnare un punto di non ritorno. Una condizione che in alcuni ecosistemi sta già impedendo la naturale fotosintesi.

Foreste: un conto alla rovescia allarmante

Gli esperti avvertono del pericolo imminente, se il surriscaldamento globale proseguirà imperterrito il pianeta dovrà scontrarsi con una situazione difficile da modificare. Se la temperatura continuerà ad alzarsi raggiungendo i 18 gradi le piante non riusciranno più a compiere il loro vitale lavoro, invertendo così un procedimento essenziale. Le foreste inizieranno a produrre CO2 alterando così i processi vitali, una problematica non certo irrilevante per la sopravvivenza dell’uomo.

Nonostante le lotte e le manifestazioni in sostegno del Pianeta e del suo benessere, nonostante gli allarmi lanciati dagli esperti il global warming prosegue nel suo cammino. Le continue deforestazioni, l’inquinamento crescete e le scarse politiche messe in atto dai vari governi stanno riducendo progressivamente il numero di foreste del pianeta, in particolare nelle aree tropicali dove la loro presenza è di vitale importanza.

Fonte: Yes Life

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare