E-Cat domestico, ecco i prezzi secondo Andrea Rossi

E-Cat domestico, ecco i prezzi secondo Andrea Rossi

Ospite di una trasmissione radiofonica americana, Andrea Rossi ha ribadito i tempi per la produzione di massa dell'E-Cat, rivelando i futuri prezzi al dettaglio

L’interesse attorno all’E-Cat di Andrea Rossi non accenna ad affievolirsi. Situazione in fondo comprensibile se pensiamo a quanto le dichiarazioni dell’ingegnere italiano, a prescindere dalla loro veridicità o meno, colpiscano l’immaginario collettivo. Le promesse fatte sono quelle di una vera e propria rivoluzione energetica a basso costo e a bassissimo tasso d’inquinamento, assicurando una soluzione definitiva alla crisi energetica e mostrando una via di uscita per quella economica e quella ambientale.

Non ci sorprende, allora, sapere Andrea Rossi ospite di un talk show radiofonico statunitense. Lì ha parlato a spron battuto della sua creatura, centrando quello che è il significato veramente profondo della sua invenzione: non il dato scientifico, ma quello socio-politico. Le domande più importanti infatti non hanno cercato di sviscerare i segreti di questa “magica” fusione fredda nichel-idrogeno, ma si sono concentrate sui tempi per arrivare a una produzione industriale dell’E-Cat – come avevamo già affermato, Rossi parla di autunno 2012 -, sulle forme che assumerà la distribuzione globale del mini reattore e sui costi al dettaglio.

Questi sono bassi, bassissimi e non lo sentiamo certo oggi per la prima volta: dai 1000 ai 1500 dollari per un impianto, che potrà avere una potenza oscillante fra i 10 e i 20 kW. Una volta installato, il vostro mini reattore nucleare a fusione fredda vi regalerà calore come la migliore delle caldaie e, all’occorrenza potrà aiutarvi anche a raffreddare la vostra abitazione. I costi di ricarica si attesterebbero a un sesto di quelli delle caldaie classiche.


Il senso del discorso non si discosta, probabilmente, da quello di una televendita. La nostra non è una critica, ma solo il notare come l’interesse montante per l’E-Cat abbia ormai travalicato i confini dei settori specializzati: è la promessa di una rivoluzione in vendita a buon prezzo al supermercato.

Non sappiamo se Andrea Rossi abbia davvero in mano quanto dichiara. La sua storia, però, ci dice molto del tempo in cui stiamo vivendo, della percepita gravità delle crisi in cui versiamo e della sfiducia in una soluzione politica. L’E-Cat, in fondo, è il sogno di un altro mondo possibile, materializzato in forma di merce.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

MCE 2018: intervista a Gabriele Pianigiani – Midea