E-Cat, Andrea Rossi annuncia: raggiunti i 1200 gradi centigradi

E-Cat, Andrea Rossi annuncia: raggiunti i 1200 gradi centigradi

Dopo aver raggiunto 1000 gradi Celsius, l'E-Cat di Andrea Rossi ora viene testato a 1200. Se quel che dice Rossi è vero sarà energia quasi gratis per tutti

Andrea Rossi procede nello sviluppo del suo “Hot-Cat”, cioè l’E-Cat ad altissima temperatura utile per produrre vapore in gran quantità e, di conseguenza, energia elettrica a bassissimo costo. Tramite il solito post sul Journal of Nuclear Physics Rossi ha comunicato ai suoi fan che dopo la soglia dei 1000 gradi, già raggiunta, ora si lavora ai 1200:

Abbiamo raggiunto i 1000 gradi Celsius: questo rende più vicina la produzione di energia elettrica. Con questa temperatura possiamo riscaldare il vapore fino a 600 gradi, ottenendo alte efficienze. In questi giorni stiamo lavorando su questo. Abbiamo avuto una conferma sull’Hot Cat: domani lo faremo lavorare per 24 ore a 1200 gradi Celsius. Purtroppo devo impiegare così le mie vacanze estive…

Con tutto il preambolo di condizionali e congiuntivi che accompagna ogni notizia sull’E-Cat, si può dire che avere un dispositivo LENR che lavora stabilmente a 1000 o addirittura a 1200 gradi centigradi è effettivamente il preludio per ottenere in maniera facile ed economica grandi quantità di energia elettrica.

Si sa che da mesi Rossi sta lavorando all’accoppiamento tra il suo catalizzatore di energia e una turbina per generare elettricità. Si sa anche che Siemens è in qualche modo coinvoltaA in questa sperimentazione. Il fatto che Rossi continui a dire di aver raggiunto nuovi strabilianti risultati può voler dire che il sogno dell’energia quasi gratis potrebbe presto realizzarsi.

O che Rossi è completamente folle e racconta frottole, come credono gli scettici. In ogni caso, al netto di clamorosi ripensamenti, sapremo presto se ha ragione Rossi o se avevano visto bene gli scettici: l’E-Cat verrà presentato a Zurigo l’8 e il 9 settembre. Ormai c’è poco da aspettare.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

MCE 2018: intervista a Gabriele Pianigiani – Midea