Cosa odiano i topi e come allontanarli

Cosa odiano i topi e come allontanarli

Fonte immagine: Pexels

I topi possono rappresentare un ospite gradito e poco salubre all'interno delle abitazioni: ecco cosa odiano e come allontanarli in modo dolce.

I topi rappresentano uno degli ospiti più sgraditi all’interno delle abitazioni. Non solo raggiungono abilmente la dispensa, facendo razzia di alimenti, ma possono anche contaminare l’ambiente con i loro bisogni fisiologici oppure rovinare mobili, tessili e cavi. Sebbene questi piccoli roditori possano sembrare in apparenza innocui, in realtà è sempre necessario prestare attenzione: possono favorire problematiche anche gravi, come la toxoplasmosi. Ma cosa odiano e, soprattutto, come allontanarli senza ferirli?

Come facile intuire, i metodi dolci per allontanare i topi devono essere considerati come soluzione per una presenza modesta o sporadica. In caso di grave infestazione, è necessario avvalersi di servizi professionali, anche allo scopo di proteggere la salute.

Topi: cosa odiano

Gatto

Una buona idea per tenere i topi a debita distanza dalla casa è, come facile intuire, quella di avvalersi di elementi a loro sgraditi. A partire dai predatori naturali come i gatti. Difficilmente i piccoli roditori rimarranno nelle vicinanze di un felino, per timore di essere catturati e uccisi. Nella maggior parte dei casi, la semplice presenza di un gatto in casa porterà interi gruppi di topi a trovare spontaneamente nuove sistemazioni.

In caso l’opzione felino non fosse possibile, o ancora il gatto domestico non dovesse apparire sufficientemente interessato alla caccia, si possono tentare altre strade. I due maggiori alleati sono rappresentati da rifiuti fisiologici prodotti da altri animali. L’urina di volpe ha ad esempio un effetto altamente deterrente sui topi, tanto da farli fuggire spontaneamente.

Lo stesso vale per gli escrementi di serpente, decisamente poco graditi dai roditori, per il timore che un esemplare possa trovarsi in zona. La maggior parte dei serpenti comuni, incluse le vipere, possono nutrirsi di questi quadrupedi. Non si deve però pensare si tratti di soluzioni insolite o addirittura impossibili: i negozi specializzati in disinfestazione vendono flaconi e sacchetti di entrambi i rifiuti fisiologici, proprio per scacciare questi ospiti sgraditi. Tali composti sono inoltre opportunamente trattati affinché non rilascino odori spiacevoli una volta versati in giardino.

Allontanare i topi senza ferirli

Bicarbonato

Per quanto la contenzione dei topi sia fondamentale, anche per questioni di salute, molte persone potrebbero essere alla ricerca di metodi non dannosi per allontanare questi animali. D’altronde, anche i comuni roditori hanno un preciso ruolo all’interno degli ecosistemi e la loro proliferazione, quando non esagerata, è un fatto del tutto naturale.

Il primo consiglio è quello di passare al vaglio crepe e fessure presenti sulle pareti dell’abitazione, sia all’interno che all’esterno delle stesse. I topi sfruttano i cunicoli nei muri per costruire le loro tane, sigillare eventuali fori permetterà di evitare l’insediamento di questi animali. Ancora, ricoprire il perimetro del giardino con reti a maglia stretta, magari nascoste da siepe e alberi, potrebbe limitare sensibilmente gli ingressi indesiderati.

Per evitare che i topi raggiungano la credenza, infine, una buona tattica è quella di confondere gli odori. Lasciare una bacinella ricolma di bicarbonato all’interno della dispensa potrebbe confondere l’olfatto dei topi, mantenendo i cibi al sicuro. Ancora, si può includere negli armadietti un batuffolo di cotone imbevuto in Tea Tree Oil, un’essenza davvero poco gradita da questi roditori.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di vitamina A