Greenstyle Ambiente Animali Gli animali da fattoria somigliano ai gatti

Gli animali da fattoria somigliano ai gatti

Gli animali da fattoria somigliano ai gatti

Secondo Susie Coston non vi sarebbero grandi differenze tra gli animali domestici, come i gatti, e quelli che vivono in fattorie e allevamenti. La donna è una vera esperta: da più di 10 anni segue tre rifugi dedicati al recupero e alla cura di esemplari strappati ad allevamenti lager. In USA li chiamano “santuari” e sono vere e proprie fattorie dove animali, solitamente destinati alla macellazione, ritrovano indipendenza e vita.

Dall’osservazione di questi campioni, dal lavoro a diretto contatto con gli animali più diversi, Susie ha potuto intercettare le moltissime similitudini. Ad esempio i tacchini, proprio come i gatti, adorano ricevere grattatine e carezze. La loro risposta sonora ricalca le fusa dei mici, come segno di riconoscenza e piacere. Non solo: anche le pecore replicano atteggiamenti felini e, proprio come Fufy, adorano sfregarsi contro le gambe del proprietario. Passerebbero ore a grattare testa e fianco contro i polpacci dell’umano tanto amato.

Esattamente come i gatti, anche i maiali sviluppano simpatie e preferenze, dichiarando apertamente il tipo di sentimento che possono nutrire nei confronti dell’uomo. I bovini invece possiedono un tipo di curiosità molto spiccata, tanto da interessarsi particolarmente alla presenza di nuovi ospiti all’interno del loro recinto. E anche le capre dimostrano un’agilità simile a quella dei felini: come loro adorano arrampicarsi e scalare.

Un’altra caratteristica tipica dei gatti è quella di acciambellarsi accanto a una fonte di calore, o sulle ginocchia del proprietario, per ricevere pace e coccole. Allo stesso modo galline e polli replicano il comportamento, senza disdegnare grattatine e carezze. E proprio come i felini anche i maiali amano crogiolarsi al sole, alla ricerca di benessere e relax. Invece i bovini replicano l’istinto preponderante verso la pulizia, leccando se stessi ma anche simili e l’uomo stesso. Un atteggiamento che denota amore per il pulito, ma anche affetto. Infine è possibile osservare atteggiamenti giocosi molto simili tra capre e gatti, capaci di concentrare la loro attenzione su uno spago, un barattolo o un rametto anche per ore intere.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare