Greenstyle Benessere Rimedi naturali Come mantenere l’abbronzatura: i migliori rimedi naturali e trucchi fai da te

Come mantenere l’abbronzatura: i migliori rimedi naturali e trucchi fai da te

Come mantenere l’abbronzatura: i migliori rimedi naturali e trucchi fai da te

Fonte immagine: Unsplash

L’estate è alle porte e torna l’annosa problematica legata alla tintarella. Alla necessità di sapere come mantenere l’abbronzatura si aggiunge quella di preservare il benessere della cute stessa.

Una colorazione sana, dorata, ma al contempo ottenuta con i giusti prodotti e alimenti perfetti per combattere i radicali liberi e le scottature. Non solo assorbire più raggi possibili, non solo ricaricare il corpo di vitamina D, ma anche trucchi e strategie per sapere come mantenere l’abbronzatura a lungo.

Per un’abbronzatura naturale è necessario affidarsi a una corretta esposizione solare, sia con le dovute accortezze che attraverso l’impiego di creme e prodotti specifici. Veri e propri schermi protettivi contro l’azione nociva dei raggi solari, così da proteggere la pelle senza incappare in scottature, bruciature e al contempo prolungando gli effetti benefici del sole stesso. Vediamo insieme come abbronzarsi nel modo giusto e come mantenere l’abbronzatura a lungo conservando un incarnato sano e dorato.

Abbronzatura, come preparare la pelle

gambe

Potrebbe sembrare superfluo, ma per ottenere una buona abbronzatura è indispensabile preparare la pelle, ovvero detergerla e pulirla in modo adeguato. Eliminando sporcizia, ma anche residui di pelle morta che potrebbero agevolare una veloce desquamazione post abbronzatura, la cute deve poter assorbire i raggi del sole in modo uniforme e sano.

Tra le soluzioni più utili ecco accorrere in soccorso una pratica naturale e rilassante quale lo scrub, in grado di eliminare l’epitelio morto in favore di una rigenerazione cutanea. Ecco qualche soluzione rapida e benefica.

Come mantenere l’abbronzatura: scrub fai da te, idee e ingredienti

sole e mare

Uno scrub casalingo è possibile, basta miscelare pochi, ma utili ingredienti facilmente reperibili in dispensa. Un mix naturale da unire facilmente in una ciotola, il più veloce di tutti prevede tre cucchiai di sale fino e un cucchiaio abbondante di olio d’oliva.

In alternativa si può utilizzare l’olio di mandorle o di cocco, il tutto da mescolare con cura fino a ottenere un composto granuloso ma omogeneo. In alternativa si può impiegare dello zucchero grezzo da amalgamare con del miele, con una prevalenza maggiore del primo così che l’impasto svolga degnamente il suo compito.

Un ruolo indispensabile, una pratica da mettere in atto sotto la doccia dopo aver ammorbidito la pelle con acqua tiepida. Si passa il composto sulla cute con l’aiuto di un guanto di crine o con una spugna naturale, spalmando il tutto con movimenti circolari.

In questo modo lo scrub lavorerà sulla pelle frizionandola e rimuovendo le cellule morte, mentre l’olio permetterà di nutrire la parte trattata rendendola più morbida ed elastica. Le strategie per realizzare uno scrub naturale sono tante, una pratica utile anche per preservare la colorazione ottenuta con l’abbronzatura di rito.

Alimentazione e abbronzatura

spiaggia

Anche l’alimentazione è un valido aiuto per agevolare un’abbronzatura naturale, in particolare per sollecitare l’attività della melanina utile per ottenere una tintarella uniforme. Per questo è fondamentale assumere prodotti ricchi di beta-carotene, licopene, vitamina A e vitamina C, Omega 3 e Omega 6, in tandem con una buona e corretta idratazione.

Un mix perfetto tra frutta e verdura, ma anche proteine, utili a nutrire e dissetare il corpo, migliorando anche le prestazioni della stessa melatonina. Tra i prodotti più gettonati e utili non possono mancare carote, pomodori, zucche, peperoni, ma anche albicocche, fragole, ciliegie, meloni e angurie.

In tandem con lamponi, ribes, more, mirtilli e alimenti ricchi di Omega 3 e Omega 6 quali noci, semi di lino, olio di girasole e salomone. Alimenti sani, nutrienti e utili per combattere l’invecchiamento cutaneo, per contrastare l’azione nociva dei radicali liberi e proteggendo la pelle dalle scottature. Sono prodotti facilmente reperibili e gustosi da consumare all’interno di ogni pasto della giornata, anche in spiaggia come succosa e nutriente merenda.

Come mantenere l’abbronzatura: rimedi naturali

estate

Esistono alcuni articoli, creme e rimedi naturali utili per abbronzarsi velocemente e nel modo giusto, da associare alle protezioni solari più classiche. Utilissime per ogni tipologia di pelle, necessarie per impedire dolorose scottature o dannosi eritemi.

Per migliorare l’abbronzatura si possono preparare acque naturali utili per ammorbidire e rinfrescare, ad esempio mescolando olio di cocco, un po’ di gel di aloe, qualche goccia di olio essenziale alla menta e acqua. Da vaporizzare con il classico flacone dotato di nebulizzatore.

Anche l’olio di carota è perfetto per prolungare l’abbronzatura e ammorbidire la pelle, mentre una maschera alla zucca potrà preparare la cute all’effetto del sole. Basta far bollire in acqua 250 grammi di zucca, per poi frullarla e amalgamarla con tre cucchiai di yogurt. Si applica a casa su viso e collo lasciando in posa per circa 20 minuti prima di lavare e detergere, una soluzione perfetta per idratare la zona del corpo più delicata preparandola all’esposizione solare.

Idratazione e soluzioni per una pelle tonica

bagnanti

Dopo tanta fatica è bene escogitare qualche trucco per prolungare l’effetto abbronzatura. Come? Ammorbidendo la cute con il gel all’aloe vera, oppure realizzando scrub naturali per eliminare eventuali spellature.

Magari un impasto ottenuto mescolando quattro cucchiai di zucchero a due cucchiai di miele, oppure mixando in una ciotola due vasetti di yogurt con quattro cucchiai di caffè macinato: l’ideale per nutrire la pelle e attivare la circolazione.

L’olio di mallo di noce è ricco di vitamina C utile a prevenire le scottature ma anche a prolungare l’abbronzatura, come ad esempio alcuni detergenti naturali tematici perfetti per uniformare e intensificare l’abbronzatura.

O ancora un rilassante bagno al tè nero da effettuare due volte alla settimana, basta preparare un classico infuso da un litro con sei bustine e versarlo in una vasca piena di acqua. L’immersione permette un relax totale, una colorazione uniforme e sana della stessa pelle. Un po’ di crema idratante naturale permetterà alla colorazione di fissarsi sulla cute, proteggendola e nutrendola.

I trucchi per un’abbronzatura naturale possono essere tanti e tutti differenti, ma il più importante riguarda la stessa esposizione al sole. La pelle dovrà frasi baciare dai caldi raggi solo con la giusta protezione in linea con la tipologia di pelle, evitando fai da te dannosi e improvvisati.

Chiedendo magari supporto agli esperti di settore, come ad esempio le erboristerie e farmacie di zona che potranno suggerire le combinazioni più adatte per la salute della propria cute. Senza dimenticare di affiancare il tutto a una corretta alimentazione e una sana e costante idratazione, rimedio principale per una pelle sana, elastica e giovane.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social