Nutella fatta in casa

Impossibile non conoscere la Nutella, è probabilmente la crema dolce più famosa nel mondo. Creata nel 1964 dall’industria dolciaria piemontese Ferrero è una combinazione sapiente di crema gianduia, cacao e nocciole. Il suo nome prende origine dalla parola Nut cioè nocciola in inglese, e la sua creazione dalle tasse troppo elevate sull’importazione di semi di cacao.

La famiglia Ferrero, specializzata nella produzione di nocciole, si interessò alla composizione di una pasta basata sul gianduia locale. Conosciuta come Pasta Giandujot divenne ben presto Supercrema e venduta in barattoli. La seconda generazione Ferrero si occupò della trasformazione in Nutella, raffinando il prodotto e registrando il logo. Dal 1964, con l’uscita del primo vasetto con il nuovo marchio, la famosa crema di cioccolato divenne internazionale ed esportata in tutto il mondo.

Divenne subito un articolo molto amato e commercializzato, fino a fenomeno di costume. Citata in libri e pellicole, la Nutella ancora oggi è amata e venerata. Ma come per la Coca Cola la crema di nocciole più famosa del mondo possiede una ricetta segreta, protetta dalla fabbrica di origine che risiede ad Alba in Piemonte. Nonostante gli ingredienti appaiano sull’etichetta, nessuna delle creme concorrenti è riuscita a eguagliare il gusto.

Ingredienti e ricetta

Per strappare il primato di miglior crema al gianduia, e insidiare il potere della Nutella tra le proprie mura di casa, è possibile ricrearla con le proprie mani. Una ricetta casalinga, facile e veloce, che potrete personalizzare attraverso pratica ed esperienza. Per realizzare un vasetto da 250gr procuratevi: 100g di nocciole spelate, 100g di cioccolato fondente al 72%, 100g di cioccolato bianco, 40g di zucchero, 10g di latte in polvere, 40g di olio di arachidi (o di nocciole o di semi di mais), mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia naturale in polvere (o i semi di mezza bacca), mezzo cucchiaino di lecitina di soia (facoltativa) e sale q.b.

>> Leggi come preparare del gelato fatto in casa

Tostate le nocciole nel forno caldo a 180° per circa 8 minuti, lasciate raffreddare e versate con lo zucchero nel mixer così da ridurle in poltiglia. Il composto finale dovrà risultare finissimo e cremoso. A parte sciogliete a bagnomaria il cioccolato nero e bianco con la vaniglia naturale, quindi aggiungetelo nel mixer con il latte in polvere e la lecitina di soia. Frullate nuovamente tutto, aggiungete l’olio per amalgamare, un pizzico di sale e continuate a frullare fino a quando non avrete ottenuto una consistenza cremosa. Travasate il tutto in un barattolo di vetro, precedentemente sterilizzato e asciugato. Lasciate raffreddare quindi conservate in frigorifero, con il barattolo chiuso ermeticamente.

Potrete variare la vostra Nutella aggiungendo, al posto delle nocciole, crema di nocciole già pronta di prima qualità. Oppure realizzare nel tempo alternative sfiziose con mandorle, anacardi, solo cioccolato bianco, margarina al posto dell’olio e zucchero a velo. è fondamentale non utilizzare l’olio EVO, per non modificare il sapore della crema in quanto non adatto a questo tipo di ricetta. La vostra Nutella non avrà conservanti quindi sarà importante preservarne il gusto in frigorifero, consumandola entro 30 giorni. Per utilizzarla e spalmarla sul pane è importante lasciare il vasetto fuori da frigorifero per 20 minuti, così da consentire al composto di riacquistare la consistenza cremosa.

19 dicembre 2012
I vostri commenti
Franco10, sabato 10 giugno 2017 alle17:06 ha scritto: rispondi »

Grazie dei Vostri consigli e grazie per la ricetta della nutella fatta in casa. Sarà una bella sorpresa per la mia nipotina. La prossima settimana cercherò di renderVi omaggio. In ogni caso comunque verrà,sarete informati. Grazie ancora e complimenti per il sito.

Francesco Magazzù, mercoledì 19 dicembre 2012 alle19:40 ha scritto: rispondi »

se metti lo xilitolo al posto dello zucchero fa bene anche ai denti :)

Lascia un commento