Gli gnocchi di grano saraceno sono una ricetta semplice da preparare che sta trovando sempre più spazio sulle tavole, a casa e nei locali pubblici: il piacere di un piatto di gnocchi è assicurato a tutti, ma è soprattutto garantito anche al paziente celiaco o genericamente intollerante al glutine.

Nonostante il nome, infatti, il grano saraceno, talvolta chiamato anche grano nero, è una pianta erbacea della famiglia delle Poligonacee. Visto il suo utilizzo in cucina e l’opportunità di ottenere dai chicchi una farina utile per la preparazione di paste e panificati, è comunque comune che venga identificato come cereale, tuttavia non appartiene alla famiglia delle Graminacee.

La coltivazione di questo pseudo-cereale ha origini antiche e in Italia è arrivato ben 6 secoli fa: grazie allo sviluppo del commercio marittimo con l’Asia. La pianta in Italia ha dimostrato da subito un buon adattamento, tanto che la farina ricavata dai suoi chicchi è uno degli ingredienti principali di alcune ricette tipiche del nostro territorio: i pizzoccheri della Valtellina e la torta di grano saraceno, o “turte de poia”, tipica della cucina ladina.

La farina di questo grano è utile anche come alternativa alla più classica semola di grano duro per la preparazione degli gnocchetti o della farina di grano tenero per gli gnocchi di patate. Vediamo le due ricette base per gli gnocchi di grano saraneno.

Gnocchetti di grano saraceno

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 g di farina di grano saraceno;
  • 150 ml di acqua.

Setacciate la farina in una ciotola poi iniziate ad aggiungere l’acqua, un po’ alla volta, fino a ottenere un impasto omogeneo. Fate riposare la pasta ottenuta per trenta minuti. Ricavate dall’impasto più sfilatini di pasta, del diametro di 1 centimetro, e, infine, tagliateli in porzioni lunghe uno o due centimetri al massimo. Decorate gli gnocchi passandoli sui rebbi di una forchetta infarinata per ottenere la classica decorazione.

La pasta pronta può essere conservata, dopo adeguata essiccazione, in un contenitore ben chiuso in frigo per 2 o 3 giorni, oppure lessata subito in acqua leggermente salata.

Gnocchi di patate al grano saraceno

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di patate;
  • 50 g di farina di frumento;
  • 100 g di farina di grano saraceno.

Lavate la patate, sbucciatele e tagliatele in pezzi, quindi cuocetele al vapore per 10 minuti. Lasciatele raffreddare a temperatura ambiente per dieci minuti poi passatele allo schiacciapatate. Unite alle patate schiacciate ancora calde le due farine mescolando bene ma rapidamente. Prelevate delle porzioni di impasto e lavoratelo tra i palmi della mani in lunghi cilindri spessi circa 2 centimetri, quindi tagliateli con l’aiuto di un coltello affilato. Fate lessare gli gnocchi in acqua bollente leggermente salata, quindi scolateli con un mestolo forato non appena vengono a galla.

29 aprile 2015
Lascia un commento