Si caratterizza per il collo piegato, in una sorta di zig-zag davvero insolito. L’ultima protagonista delle attenzioni dei social network è una giraffa che, a causa di un incidente avvenuto cinque anni fa, convive con un grave trauma alle vertebre. Eppure, nonostante simili colpi siano mortali per gran parte degli esemplari della sua specie, l’animale riesce a sopravvivere senza eccessivi intoppi.

Le fotografie della giraffa, un esemplare maschio, sono state scattate presso il parco nazionale del Serengeti, dal fotografo Mark Drysdale, il quale si trovava in un safari. Secondo quanto spiegato dalla guida ai turisti, l’animale cinque anni fa sarebbe rimasto vittima di un grave incidente, a seguito di una lotta con un altro maschio per la conquista di una femmina. Un caso davvero raro, poiché normalmente le giraffe non sopravvivono a simili colpi: quando la morte non è instantanea, infatti, le giraffe sono costrette a rimanere immobili a terra, dove vengono attaccate dai predatori oppure decedono di stenti in assenza di cure adeguate.

L’alto esemplare in questione è invece riuscito a sopravvivere e, nonostante qualche comprensibile intoppo, sembra conduca una vita normale e serena. E pare che il gruppo d’appartenenza, sebbene l’animale selvatico presenti una forma del collo che potrebbe turbare gli altri membri, l’abbiano accettata senza alcun problema.

Non è la prima volta, tuttavia, che sulla stampa internazionale appare una giraffa con una forma singolare del lungo corno. Nel 2014, infatti, un video girato da Sun Safaris presso l’Okavango Delta in Botswana ha mostrato un esemplare dalla simile malformazione, dovuta però a un difetto presente sin dalla nascita. Anche in questo caso la giraffa, un maschio di circa 15 anni, non ha incontrato particolari problemi nel farsi accettare dal suo gruppo e, nonostante un andamento a volte traballante, vive un’esistenza tranquilla e senza troppi intoppi, anche quando costretta ad abbassarsi per abbeverarsi.

1 giugno 2015
Fonte:
Via:
Lascia un commento