Fusione Fredda: Abundo presenta le LENR all’IIS Pirelli di Roma

Sicuramente suggestiva la conferenza “Nuove energie nella Scuola” che si terrà all’istituto Leopoldo Pirelli di Roma il prossimo 4 dicembre. La scuola, celebra in questo modo le odierne ricerche sul campo delle LENR, ma anche un po’ se stessa. Lo scorso anno, infatti, ricorderete come l’istituto sia stato teatro di ricerche condotte da un team guidato dal prof. Ugo Abundo e collegate a un progetto scolastico cui partecipavano anche alcuni studenti. Non per niente, Abundo sarà anche uno degli organizzatori del suddetto evento.

Tra gli interventi scientifici (anche tramite video interviste da proiettare) parteciperà alla conferenza buona parte del gotha della ricerca sulla fusione fredda: da Francesco Celani a Yogenda Srivastava.

Non mancherà, ovviamente, un momento dedicato ai ragazzi e alla loro esperienza con il progetto Athanor. Infine, verrà presentato lo stato dell’arte del reattore nucleare a fusione fredda su cui Abundo sta lavorando. Ricordiamo come l’Hydrobetatron sia un progetto open source che, al contrario dell’E-Cat di Andrea Rossi, è aperto al contributo di chiunque. In questo senso il 4 verrà presentato il sito Internet ufficiale da cui poter ricavare tutte le informazioni.

Importante sottolineare come siano previste nelle partecipazioni delle non precisate “autorità ministeriali”. Riportiamo di seguito il programma della giornata così come segnalato dal blog “22passi”:

1. Benvenuto del Dirigente IIS L. Pirelli
2. Saluto delle autorità ministeriali
3. Presentazione del piano dei lavori
4. Relazioni e/o video-interviste:
Emilio Del Giudice – il quadro teorico delle LENR
Francesco Celani – il quadro sperimentale
Antonella De Ninno – l’esperienza all’ENEA sulla produzione di elio
Allan Widom – la teoria della cooperazione elettronica
Yogenda Srivastava – prospettive sperimentali per le migliori condizioni di reazione
Domenico Cirillo – evidenze di emissione neutronica e di trasmutazioni
5. Dott. L. Magro (ISPRA) – ipotesi di rilevazioni selettive di traccianti per le LENR
6. presentazione, da parte degli alunni Pirelli, delle attività di questo anno scolastico
7. presentazione dei filmati relativi alla documentazione della raggiunta OVERUNITY
8. associazione “All Rights”, criteri di impostazione per uno studio sull’impatto ambientale (e sull’uomo) delle nuove tecniche di produzione energetica
9. presentazione dei risultati della più recente campagna sperimentale
10. illustrazione del funzionamento LIVE in sala convegni (ovviamente con riscaldamento elettrico e non a LENR) della apparecchiatura costruita da settembre a novembre nel Pirelli per le misurazioni energetiche di resa delle LENR
11. presentazione di un’analogia tra rete neurale artificiale e struttura dello spazio fisico per pervenire a un modello quantistico di orientamento per la guida della prosecuzione delle ricerche
12. esordio del sito web ufficiale ove seguire i progressi della sperimentazione OPEN SOURCE

19 novembre 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
vittorio, mercoledì 21 novembre 2012 alle11:17 ha scritto: rispondi »

Appena troveranno il modo di farti pagare le accise ed i balzelli vari e di mantenere i lauti profitti a tutti quelli che girano attorno agli odierni sistemi di produrre energia, stai pur sicuro che troverai il listino prezzi ovunque, potrai cosi' accendere le lampadine ed anche riscaldarti, spenderai la stessa cosa ma forse inquinerai  di meno, speriamo! Coraggio quindi, chi vivrà vedrà, Roma non è stata fatta in un giorno. Aureli, stai bonino! 

Mario Oz, martedì 20 novembre 2012 alle16:52 ha scritto: rispondi »

quando mi manderanno un listino prezzi per un arnese per uso domestico, e in casa aìccenderò le lampadine, allora crederò alle favole.

RenatoG, martedì 20 novembre 2012 alle15:44 ha scritto: rispondi »

Io ho due sole certezze nella vita : la mamma e il sig Aureli  J : )) In quanto all’e-cat , chiacchiere solo chiacchiere , sempre chiacchiere … Invece di chiudersi nei laboratori da veri scienziati e titare fuori i FATTI …  

Alfonso Aureli, martedì 20 novembre 2012 alle7:51 ha scritto: rispondi »

Provate questa soluzione è più sicura ed economica inoltre ha un rendimento minimo di 6 Kw. Nessuno pensava e credeva alla Clonazione,… Adesso esiste il moto perpetuo.                                               Il generatore che sotto propongo “ funziona al 100% con costi zero di consumo d’energia elettrica e può durare oltre i 20/30 anni senza obbligo di manutenzione” .   Si può realizzare un GENERATORE di CORRENTE da 6 Kw ed oltre, che fa risparmiare il 99,99 %, d’energia elettrica, lo 0.01% serve per l’avvio. “praticamente non consuma nulla”. Progetto del 1997. Mai brevettato per ovvie ragioni dal Signor Alfonso Aureli “. Lo stesso principio si può adattare alle autovetture elettriche, ottenendo + velocità e consumi illimitati a costo zero. Saluti Aureli. È una valida soluzione contro il nucleare; pannelli Solari e Voltaico.    PS: Se non ci riuscite anche Voi a realizzarlo dopo tutte le notizie che ho fornito, sono disposto a realizzarlo in tempi brevissimi, previo accordo di pagamento che verserete solo dopo che avrete constatato il funzionamento. Saluti Aureli        

Lascia un commento