Cani e parco: 6 regole comportamentali

Portare il cane di affezione al parco di zona per sgambare e socializzare con gli altri quadrupedi è un’idea utile e importante, come seguire una serie di regole comportamentali per un’ottima convivenza. Il parco – e in particolare l’area sgambo – sono luoghi di utilizzo comune, di libero accesso, dove Fido può correre a perdifiato per sfogare le energie in eccesso. Spesso l’unico modo, per i cani di città, per stabilire amicizie, apprendere comportamenti di branco e relazionali, quindi per solcare il terreno e rotolarsi sull’erba. Ogni area sgambo ha le proprie regole, ma è indispensabile tenere a mente quelle base così da avviare una convivenza positiva, anche se occasionale.

Vaccini e protezioni

Il cane deve risultare pronto per accedere all’area sgambo e al parco e, per questo, è importante che tutte le vaccinazioni siano in regola. Non solo: deve risultare protetto da pulci, zecche, pidocchi e parassiti, ma anche contro influenze e malanni di stagione. Quindi aver affrontato una profilassi antiparassitaria che possa contrastare i vermi intestinali, con cui il cane può avere a che fare semplicemente leccando feci infette.

=> Scopri i comandi per il cane


Comandi

Cani al parco

I comandi sono importanti, Fido deve riconoscerli e ascoltarli correttamente così da evitare fughe improvvise e risse tra simili. Il cane può accedere all’area sgambo quando avrà appreso i comandi e le regole di base, in modo da trascorrere del tempo di qualità senza pericoli e preoccupazioni.

Pulizia

Le feci vanno sempre raccolte, munirsi dei sacchetti di ordinanza è indispensabile e obbligatorio. Inoltre raccoglierle impedisce la proliferazione di batteri e malattie, consentendo all’area sgambo di risultare un luogo sano, pulito e accessibile a tutti i cani.

=> Scopri come scegliere il guinzaglio per cani


Guinzaglio e accessori

Cane al guinzaglio

Il guinzaglio è un accessorio indispensabile per guidare e coordinare i movimenti di Fido, in modo da accompagnarlo in sicurezza fino all’area cani dove potrà correre libero e sereno. Ma è importante che sia sempre a portata di mano, così da utilizzarlo per recuperare Fido e allontanarlo da liti e risse. Per legge è importante riporre in borsa anche la museruola, da far indossare a Fido in caso di bisogno.

Attenzione

Mentre Fido corre libero e felice è giusto osservarne le gesta, il linguaggio del corpo e i movimenti, prestandogli tutta l’attenzione che merita e intervenendo in caso di bisogno. In questo modo sarà facile allontanarlo da una zona poco sicura, da un’apertura nella recinzione o per impedire liti e schermaglie tra simili.

=> Scopri l’evoluzione parallela tra cane e uomo


Comportamenti da branco

All’interno dell’area cani il quadrupede impara a interagire con i suoi simili, giocando e divertendosi, ma anche stabilendo ruoli e gerarchie. Il proprietario deve poter riconoscere i segnali che anticipano una lotta, così da recuperare l’animale per tempo. Il parco è una piccola comunità dove l’interazione è rapida e l’evoluzione degli eventi più cambiare radicalmente in pochi secondi.

12 gennaio 2018
Lascia un commento