Cani e dieta crudista: i benefici

La dieta crudista da tempo ha preso piede all’interno dell’alimentazione quotidiana di molti cani d’affezione, i cui proprietari hanno deciso di avventurarsi in un percorso nuovo e sicuramente più naturale. La BARF, Biologically Appropriate Raw Food, orienta la sua proposta su cibi crudi biologicamente appropriati e naturali: l’impiego di carne, ossa e organi rigorosamente crudi renderebbe il pasto canino sicuramente più sano e privo di additivi. Molti i sostenitori della BARF ma tanti anche i detrattori, che sostengono non sia adatta a Fido, perché non adeguatamente equilibrata, quindi causa di intossicazioni e con forti rischi di perforazione per via delle ossa crude. Ovviamente la situazione può variare in base al singolo caso: per molti cani una dieta crudista è sinonimo di salute e bilanciamento nutrizionale, per altri di intolleranza e proliferazione batterica. Perché il cane possa goderne in modo completo è importante chiedere supporto al veterinario, senza improvvisarsi, così da fornire a Fido un prospetto alimentare completo ed equilibrato.

Alito e denti

La dieta BARF favorisce la pulizia dei denti grazie alla presenza delle ossa che permettono l’eliminazione del tartaro e della placca, solo con la consueta e classica masticazione. Inoltre, l’assenza di carboidrati aiuterebbe il mantenimento di una bocca sana e di un alito più pulito, anche grazie a una digestione più semplice e meno complessa.

=> Scopri la dieta BARF per i cani

Peso e malattie

Il cibo crudo, come anticipato, è facilmente digeribile, privo di grassi e di zuccheri complessi, per questo non appesantisce il corpo dell’animale e aiuta il mantenimento della linea e del peso. Inoltre una dieta equilibrata come la crudista impedisce lo sviluppo di patologie e malattie legate all’aumento di grassi e zuccheri nel sangue e nel corpo.

Salute ed energia

Il cane appare più energico, scattante, reattivo, il pelo risulta più lucido e morbido e le feci più compatte e in quantitativo inferiore. La possibilità di sviluppare allergie è molto inferiore, mentre l’avvicinamento a questo regime alimentare risulta più facile e istintivo. Anche la deambulazione migliora, le articolazioni sembrano più forti con vantaggi evidenti sia per adulti che per cani anziani.

=> Scopri se le ossa fanno bene al cane

Cibo e additivi

Il passaggio da una dieta classica commerciale a quella BARF può avvenire in modo immediato o graduale, in base alle abitudini di Fido, ma può risultare sempre uno step molto apprezzato. I vantaggi del cibo crudista risiedono nella semplicità degli alimenti privi di additivi e di lavorazioni particolari, a differenza dei prodotti industriali. Meglio sempre rivolgersi a produttori certificati, magari di zona e quindi valutabili direttamente, che prediligano una produzione bio e sana. L’improvvisazione è un errore comune, esistono quantitativi da rispettare e tipologie di cibo da fornire, perciò è importante rivolgersi a persone esperte come il veterinario.

19 dicembre 2017
Lascia un commento