Pidocchi nei bambini: rimedi naturali per eliminarli

Pidocchi nei bambini: rimedi naturali per eliminarli

Fonte immagine: KevinDyer via iStock

I pidocchi sono una presenza frequente nei bambini: ecco quali sono i rimedi naturali più noti come efficace supporto alla loro eliminazione.

I pidocchi, ovvero i Pediculus capitis, sono dei piccoli parassiti che infestano il cuoio capelluto del bambino e degli adulti. Si nutrono succhiando il sangue e depongono le uova sul fusto dei capelli. I dati epidemiologici e l’esperienza dimostrano che a esserne più colpiti sono i bambini che frequentano asili e scuole elementari: la trasmissione della pediculosi, questo il nome dell’infestazione, avviene per contatto e l’ambiente scolastico e i momenti di gioco rappresentano l’occasione ideale.

L’infestazione si propaga con facilità anche in famiglia. Per debellarla è necessario fare attenzione a diversi aspetti, anche dopo il trattamento con uno dei prodotti in commercio, come polveri esperibili, shampoo, lozioni o spray a base di antiparassitari, tipicamente piretro o piretroidi di sintesi. Alcuni rimedi naturali si sono dimostrati efficaci adiuvanti della terapia.

Ecco quali sono i rimedi naturali più utili per favorire l’eliminazione dei pidocchi del capo.

Pettine a denti fini

La pettinatura dei capelli per tutta la loro lunghezza – ossia dalla base fino a tutto il fusto – con un “pettinino” a denti lunghi, sottili e molto stretti, è un modo tradizionale per rimuovere i pidocchi. Il metodo, inoltre, rende i parassiti visibili e facilita, anche a chi non ha riconosciuto i sintomi dell’infestazione, la diagnosi e quindi l’inizio di un adeguato trattamento. Prima di passare il pettine a denti stretti è preferibile sciogliere i capelli e pettinarli bene con una spazzola, per eliminare eventuali nodi.

Il supporto di una lente di ingrandimento consente di esaminare chiaramente ogni ciocca di capelli e rimuovere i singoli pidocchi. Al termine del trattamento, è necessario lavare accuratamente il pettinino e immergerlo per almeno 30 minuti in una soluzione di candeggina al 10%. Il pettine di metallo può essere efficacemente ripulito anche facendolo bollire in acqua per 10 minuti. La rimozione con questo sistema deve essere frequente e, per la prima settimana, deve essere quotidiana.

Soffocare i pidocchi

Bath-oil

Alcuni trattamenti naturali hanno un’azione soffocante. Nonostante i buoni risultati che si possono ottenere con questo tipo di terapia, molti medici sostengono che a renderla efficacia sia il successivo passaggio del pettine a denti stretti. Secondo questa corrente di pensiero, infatti, il trattamento stordirebbe i pidocchi che, resi più lenti, vengono efficacemente rimossi dal pettine.

Ecco come si può procedere per soffocare i pidocchi:

  • massaggiate il cuoio capelluto con olio di mandorle dolci o, in alternativa, con olio di oliva. Terminato il massaggio e dopo aver ben unto tutti i capelli, raccoglierli prima con un fermaglio e poi con una cuffia per la doccia. Fate agire tutta la notte, quindi al mattino lavate bene i capelli e passate il pettine a denti stretti;

Per lo stesso trattamento, talvolta, si suggerisce l’impiego della vaselina, tuttavia questa sostanza è molto difficile da rimuovere, perciò è sconsigliata soprattutto per i capelli lunghi.

Gli oli essenziali

Alcuni oli essenziali sono efficaci sia nel migliorare la pettinabilità che nell’eliminazione dei pidocchi. Per un impiego sicuro è preferibile diluire qualche goccia in un olio vettore, come potrebbe essere ad esempio l’olio di mandorla. Questo accorgimento limita il rischi di una reazione allergica. Ecco quali sono gli oli essenziali che più di frequente vengono consigliati nel trattamento della pediculosi:

  • olio dell’albero del tè, più noto come tea tree oil;
  • olio di lavanda;
  • olio di neem;
  • l’olio di chiodi di garofano;
  • olio di eucalipto;
  • olio di anice;
  • olio di foglie di cannella;
  • olio di timo rosso;
  • olio di menta piperita;
  • olio di noce moscata.

Mescolate 50 ml di olio di oliva o di mandorle dolci con 15-20 gocce di olio essenziale. Applicate questa miscela sul cuoio capelluto utilizzando dei batuffoli di cotone imbevuti. Lasciate agire sul cuoio capelluto e sui capelli durante la notte o, comunque, almeno 12 ore. Pettinate bene e lavate, quindi passare con attenzione il pettinino a denti stretti per rimuovere i pidocchi e le loro uova.

Casa e oggetti

Mattress

In casa e per gli effetti personali, come asciugamani, lenzuola ma anche giocattoli, è necessario fare particolare attenzione ad alcune regole igieniche:

  • lavare lenzuola, asciugamani e cuscini in acqua calda, almeno 60°C;
  • chiudete ciò che non può essere lavato in un sacco e attendete due settimane, in questo tempo pidocchi e lendini moriranno.

Quando si trattano i pidocchi è fondamentale seguire anche queste indicazioni per ridurre la possibilità di reinfestazione.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Stura lavandini “magico” fai da te