Greenstyle Ambiente Inquinamento Inquinamento da pesticidi e fertilizzanti: di cosa si tratta?

Inquinamento da pesticidi e fertilizzanti: di cosa si tratta?

L’utilizzo di fertilizzanti e pesticidi rappresenta una delle principali cause dell'inquinamento agricolo. Queste sostanze causano l'emissione di gas serra e di inquinanti in grado di ridurre la biodiversità animale e vegetale, e possono danneggiare la nostra salute in molti modi.

Inquinamento da pesticidi e fertilizzanti: di cosa si tratta?

Fonte immagine: iStock

L’inquinamento da fertilizzanti e pesticidi è un problema che ci riguarda da molto vicino, un fenomeno che può danneggiare non solo l’ambiente e gli animali, ma anche la nostra salute. Il settore agricolo, del resto, comporta un tasso di inquinamento ambientale che sta suscitando grande preoccupazione, ed è per questo motivo che sempre più persone e aziende agricole scelgono di optare per metodi di coltivazione più ecologici, rinunciando all’utilizzo massiccio di sostanze chimiche dannose, come erbicidi, pesticidi o fertilizzanti di sintesi, responsabili dell’emissione di gas serra e altre sostanze altamente inquinanti.

Ma esattamente cosa intendiamo quando parliamo di “pesticidi”, e quali rischi possono arrecare alla salute e all’ambiente?

In questo articolo vedremo come e perché i fertilizzanti e i pesticidi inquinano e cosa bisogna fare per arginare questo grave problema.

Cosa sono i pesticidi, e perché inquinano?

Con il termine “pesticidi” si intendono solitamente i cosiddetti “fitofarmaci”, sostanze naturali o chimiche che hanno la funzione di proteggere la pianta, curarla e favorirne lo sviluppo.

Alla categoria dei pesticidi appartengono molti prodotti con composizioni chimiche e funzioni differenti, come ad esempio erbicidi (utilizzati per eliminare le erbe infestanti), fungicidi, insetticidi, acaricidi (in grado di eliminare gli acari) e repellenti contro insetti e parassiti.

Oltre ai pesticidi, in agricoltura si fa largo uso anche di un altra classe di prodotti, e cioè i fertilizzanti. A differenza dei primi, questi composti servono ad arricchire il terreno di sostanze nutritive, in modo da ottimizzare il raccolto.

A seconda delle diverse composizioni chimiche e dell’aggressività del prodotti, pesticidi e fertilizzanti possono danneggiare fortemente l’ambiente. Ad esempio, il loro massiccio impiego nel campo dell’agricoltura intensiva comporta una sempre maggiore perdita di biodiversità e la morte di moltissimi insetti, inclusi i preziosi impollinatori.

Come inquinano i pesticidi?

Sappiamo ora che pesticidi e fertilizzanti vengono impiegati per migliorare il raccolto, preservare le piante da reddito da eventuali malattie ed eliminare insetti e parassiti.

Se impiegati in ambito agricolo, però, tali sostanze possono lasciare residui o sottoprodotti che andranno a contaminare gli alimenti, sia quelli di origine vegetale che quelli di origine animale.

L’utilizzo eccessivo di determinate sostanze. sia in campo agricolo che extra-agricolo (nell’ambito della silvicoltura, nei parchi e nei giardini), può inoltre danneggiare profondamente gli ecosistemi e l’ambiente.

Inquinamento da pesticidi e fertilizzanti: quali sono gli effetti sull’ambiente?

diserbante
Fonte: iStock

Ma, dunque, quali danni producono per l’essere umano e per l’ambiente fertilizzanti, diserbanti, fitofarmaci e pesticidi? Le sostanze che vengono spruzzate nei campi non fanno altro che contaminare il terreno, il suolo e l’aria che respiriamo. Ciò, come abbiamo visto, determina la perdita di biodiversità, portando alla morte intere popolazioni di insetti, uccelli, piante, pesci e altri organismi.

La progressiva eliminazione di queste creature può alterare il delicato equilibrio che governa il nostro pianeta, impoverendo gli ecosistemi e rendendoli meno resilienti. Ma questo non è il solo problema legato all’impiego di fertilizzanti e pesticidi.

Queste sostanze possono danneggiare anche la salute umana.

Effetti nocivi anche per la salute

Noi umani possiamo entrare in contatto con pesticidi e altre sostanze dannose in molti modi.

Ad esempio, potremmo inalare tali sostanze, potremmo ingerirle attraverso cibi contaminati o potremmo esporci alle sostanze interessate tramite contatto diretto. In ogni caso, i pesticidi possono incidere negativamente sulla nostra salute, con conseguenze che possono variare a seconda della sostanza in questione, della durata e della modalità di esposizione.

Si ritiene che i pesticidi possano aumentare il rischio di sviluppare diverse malattie, come alcuni tipi di tumore (cancro all’ovaio, al seno e alla prostata), malattie neurologiche e cardiache, ritardi nello sviluppo nei bambini, infertilità, disturbi cognitivi e problemi respiratori.

Dati gli effetti deleteri di molti pesticidi usati in agricoltura, sempre più spesso si utilizzano sostanze e tecniche agricole più green e meno inquinanti, limitando l’impiego delle sostanze più aggressive solo se e quando strettamente necessario, ed optando piuttosto per l’utilizzo di pesticidi a basso impatto ambientale, come quelli ammessi nel campo dell’agricoltura biologica.

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Smog in Emilia Romagna causato dagli impianti di cremazione? La denuncia della Lega
Inquinamento

Il consigliere leghista Emiliano Occhi punta il dito in Emilia Romagna contro il nuovo Piano Aria della giunta regionale di Stefano Bonaccini, perché non ci sono riferimenti agli impianti di cremazione, che potrebbero contribuire e non poco all’inquinamento atmosferico registrato negli ultimi tempi sui cieli della regione. Sono molti i forni crematori nelle principali città emiliane e romagnole, ma non esistono ancora norme specifiche per regolare le emissioni prodotte dagli stessi.